La NASA "porta" su Marte i Rolling Stones

Su Marte rotola una pietra mossa da una sonda: la NASA l'ha ribattezzata la Rolling Stones Rock. L'entusiasmo della band.

Fonte: ANSA

I Rolling Stones sbarcano su Marte, pur se solo simbolicamente.

Del resto, a chi altro dedicare una roccia rotolante intravista dalla NASA sul pianeta rosso? Il merito – o la colpa, che dir si voglia – è della missione InSight, la cui sonda ha provocato lo spostamento di alcuni massi durante l’atterraggio.

Accortisi del movimento della roccia, gli scienziati hanno subito pensato di chiamarla Rolling Stones Rock. L’annuncio di questo inimmaginabile crossover è stato dato da Robert Downey Jr. sul palco del Rose Bowl, con tanto di suspence creata ad hoc sui social in cui l’attore annunciava che qualcosa riguardante la band e la NASA stesse bollendo in pentola. Se Robert sembrava non stare nella pelle al pensiero di dare ufficialmente la notizia, anche i Rolling Stones sono sembrati particolarmente affascinati dalla dedica spaziale.

Mick Jagger ha infatti apprezzato “una pietra su Marte tutta nostra” e ha espresso il desiderio di poterla avere, un giorno, sul proprio camino. Per il momento, dovrà accontentarsi di sapere della sua esistenza sul pianeta: nello spazio, alla fine, è stato già impresso il nome dei Rolling Stones. Non è una cosa da poco.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti