La polizia sorveglia Mourinho e Guardiola

Misure straordinarie per i due manager, protagonisti di un'aspra rivalità

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: Getty Images

Sabato 10 settembre andrà in scena il primo derby di Manchester della stagione, che promette non poche scintille quest'anno, a causa dell'aspra rivalità tra i due allenatori, Pep Guardiola e José Mourinho.

I due manager, dalla personalità ingombrante per certi versi, hanno messo in allerta la polizia inglese, timorosa di disordini tra le due tifoserie, che potrebbero essere accesi proprio dai protagonisti del match.

Così simili, ma così diversi: Pep Guardiola e José Mourinho sono incaricati di far rinascere i rispettivi club, reduci da una stagione non all'altezza delle aspettative sotto la guida dei loro predecessori.

Il Daily Mail riporta le parole dell'ispettore capo di Manchester, che ha ammesso: "Questo è il match più importante finora in questa stagione e senza dubbio tutti gli occhi saranno puntati su Manchester", le sue parole, che saranno seguite da misure di sicurezza notevoli: 400 agenti di polizia saranno incaricati di sorvegliare, prima, dopo e durante la partita, anche e soprattutto nei pressi dei pub vicini all'Old Trafford.

"As" fa presente che il numero è considerevole, ma basso se si pensa che la gara tra Real Madrid e Barcellona del 21 novembre scorso ha riunito circa 1100 agenti della polizia, anche a causa degli attacchi terroristici di Parigi.

La polizia di Manchester, comunque, non si aspetta scontri, ma non nasconde timori per la rivalità Pep-Josè, un ingrediente che può generare una tensione inedita tra i supporters:  "Siamo consapevoli della rivalità tra Pep e Mourinho, che può creare tensione. Sarà un motivo di revisione e informazione per gli ufficiali".

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti