La regina spende 5 milioni di dollari per la sua bara: guardala

Un sarcofago da 5 milioni di dollari che è già esposto nella Cattedrale di Roskilde, dove riposerà la Regina di Danimarca alla sua morte

Totò diceva che la morte è ‘na livella, cioè ci mette tutti sullo stesso piano: forse aveva ragione, fatto sta che gli appartenenti alle Case Reali non sono d’accordo e provano a differenziarsi dai comuni mortali anche nell’estremo viaggio.

E’ il caso di Margherita II di Danimarca, Regina in carica dal 1972, 79 anni: lei ha speso (o meglio, fatto spendere) ben 5 milioni di dollari nella costruzione del suo sarcofago, una struttura imponente per la cui costruzione sono occorsi ben 15 anni. E’ stata ultimata nel 2018 e a seguire i lavori è stato il designer danese Bjorn Norgaard.

La cavità del sarcofago è di arenaria francese, mentre i tre pilastri che sorreggono il sarcofago sono di granito danese, basalto delle Isole Faroer e marmo della Groenlandia. Sui pilastri ci sono teste di elefante in argento, mentre nella parte superiore del sarcofago sono riportate allegorie e simboli araldici in bronzo. Il sarcofago stesso è realizzato in vetro fuso trasparente e dentro ci sono due statue che rappresentano la Regina e il Re Heinrik, che però non trascorrerà l’eternità accanto a lei (per sua stessa decisione).

 

Il corpo della Regina Margherita riposerà in una cripta sotto il sarcofago,  nella cattedrale di Roskilde, dove il sarcofago è già esposto: i visitatori potranno accedere alla cappella per visitarla, anche quando la Regina non ci sarà più.

Questa è sicuramente una delle spese più pazze tra quelle legate alla monarchia lette sulla stampa negli ultimi anni, ma non pensate che sia l’unica: Meghan Markle, l’ultima arrivata in casa Windsor, è riuscita a spendere un milione di sterline per la nascita del primogenito Archie, fra abbigliamento per lei e per lui, baby shower e acquisto di tutto l’occorrente. Harry e Meghan avevano già speso 65mila sterline per ristrutturare la loro residenza, Frogmore Cottage, e renderla adatta ad un bimbo.

Anche il Principe Carlo d’Inghilterra, erede al trono, non scherza: parte della sua fortuna, che ammonta a 400 milioni di dollari, è destinata al suo staff di maggiordomi di Clarence House, che hanno il compito di rispettare le sue minuziose indicazioni su ogni aspetto della sua vita, dalla stiratura del pigiama alla posizione del tappo nella vasca da bagno. La Regina Elisabetta spende molto in vestiti: ha circa 200 borse (ecco cosa c’è nella borsa della Regina) e fra le sue “stravaganze” da reale segnaliamo la costruzione di una colonia di pipistrelli nella sua residenza estiva, Balmoral, in Scozia (eppure a quanto pare i Queen sono più ricchi della Regina)

Come ben sappiamo, i Reali di ogni parte del mondo devono rispettare un rigido protocollo (ecco le regole più assurde della famiglia reale) su molti aspetti della loro vita privata: le spese pazze (il sultano del Brunei ha 5.000 macchine, ad esempio) sono forse un modo per non pensarci troppo!

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti