La Russia vuole costruire una base sulla Luna entro il 2031

A quanto pare la Russia vorrebbe costruire una base sulla luna, ossia il satellite naturale della Terra. Scopriamo insieme tutti i dettagli riguardo questa base sulla luna

Fonte: flickr

Il nostro satellite naturale, ossia la luna, è sempre stato una meta molto ambita per tutte le missioni spaziali da moltissimo tempo. Fin dalla corsa allo spazio tra Russia e Stati Uniti, si è sempre cercato di creare mezzi per poter giungere sul nostro satellite naturale e studiarlo a fondo. A quanto pare però la Russia vorrebbe andare ben oltre il semplice raggiungere la superficie lunare; secondo alcune fonti vi sarebbero programmi che mirerebbero a portare una stazione spaziale russa sulla luna . Scopriamone insieme tutti i dettagli.

Il desiderio della nazione avente capitale Mosca avrebbe in progetto di mandare degli uomini entro il 2031 per poter edificare una base lunare stabile. La Russia, per permettere ai propri astronauti e a vari ricercatori di raggiungere la luna starebbe producendo un nuovo tipo di astronave o navicella che permetterebbe il trasporto di esseri umani senza difficoltà; tale navicella sarebbe stata denominata Federation. Quindi secondo gli esperti per i prossimi 10 anni ci si dovrebbe aspettare qualche novità rilevante nel campo della esplorazione spaziale.

Da considerare è anche il fatto che i direttori e realizzatori di questo progetto non avrebbero la volontà di portarlo avanti da soli, ma avrebbero l’intenzione di richiedere alla Nasa l’avviamento di una sorta di collaborazione, per portare a termine questo obiettivo entro il 2031. Questa collaborazione potrebbe rivelarsi davvero importante, dal momento che la Nasa, avente sede negli Stati Uniti d’America, è stata l’unica agenzia a far calcare il suolo lunare da un essere umano grazie alla missione Apollo 11 .

Per quanto concerne i mezzi spaziali russi vi è da dire che per il momento vi sarebbero solamente in programma alcune missioni che mirerebbero a testare l’effettiva capacità di poter viaggiare così a lungo nello spazio; infatti sarebbero in programma alcuni test con navicelle senza equipaggio per capire per prima cosa se si può raggiungere la luna e poi per provare i sistemi di atterraggio; in questo modo ci si assicurerebbe che nel 2031 gli astronauti russi o di altre nazioni raggiungano il suolo senza danni o problemi. Questa sorta di missione sarebbe solo il primo passo per poter infine raggiungere e stabilire una base fissa anche sul pianeta rosso o Marte .

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti