La serie A va in onda gratis in Italia, grazie al satellite

La Serie A sbarca gratis sul satellite grazie ad una televisione lussemburghese: Club Rtl

Fonte: Pixabay

<p>Il grande spettacolo della Serie A sbarca gratis sul satellite, lasciando scontente le due principali pay tv del nostro Paese: Sky e Mediaset Premium. Dall’11 settembre infatti sarà possibile vedere le partite del campionato di Serie A anche senza aver sottoscritto un abbonamento ai servizi di una delle due tv a pagamento disponibili sul mercato; basta avere a disposizione un decoder satellitare e un’antenna parabolica.

Il tutto è reso possibile grazie a Club Rtl, emittente in lingua francese della tv del Lussemburgo, di proprietà della RTL Group. Nonostante sia un canale estero, è possibile comunque riceverlo nel nostro Paese tramite la tv satellitare, permettendo così di vedere gratis anche in Italia le partite che verranno qui trasmesse. A fornire i diritti per l’acquisizione e la trasmissione delle partite è stato il network Eleven Sports, ente specializzata nell’acquisto e nella fornitura di diritti di eventi sportivi alle televisioni.

Il network ha messo a disposizione dell’emittente lussemburghese un totale di 36 partite da poter trasmettere sulle proprie frequenze: attenzione però, perchè potranno andare in onda soltanto le partite giocate la domenica alle 15. Non troveranno spazio sullo schermo di Club Rtl dunque gli anticipi e i posticipi di venerdì, sabato, domenica e lunedì sera, nè il lunch match delle 12.30 in programma sempre la domenica. Le partite di Serie A vanno ad arricchire il già folto palinsesto sportivo del canale lussemburghese, che tra le sue fila conta già partite della Champions[/iol_link] e dell’Europa League, oltre a quelle del campionato e della Coppa del Belgio.

Inoltre, a partire da lunedì 12 settembre, verranno trasmessi anche i riflessi filmati delle partite della Liga e della Ligue 1, i massimi campionati rispettivamente di Spagna e Francia. Negli ultimi anni, l’arrivo nel nostro campionato da parte di diverse stelle della nazionale belga come Thomas Vermaelen e Radja Nainggolan, entrambi della Roma, e Dries Mertens del Napoli, ha spinto il Belgio ed il Lussemburgo a guardare con occhio interessato la Serie A. Si attende ora la risposta dei due colossi televisivi Sky e Mediaset Premium, che vedranno risultare lesi i propri interessi con questa, a loro occhio, sgradevole novità introdotta dal gruppo Rtl a livello televisivo.</p>

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti