La tecnica infallibile dell'8 per una pasta sempre al dente

Con questi semplici trucchi otterrai un ottimo piatto di pasta rigorosamente al dente

4 Gennaio 2023

La cucina italiana è stata votata come la più popolare al mondo, mentre i suoi alimenti base, pizza e pasta, sono “tra i cibi più popolari al mondo”. Non c’è da meravigliarsi allora che nel 2021 i ristoranti italiani abbiano fruttato circa 70 miliardi di dollari dell’industria della ristorazione. Ma perché il cibo italiano è così amato in tutto il mondo? Il segreto sta negli ingredienti, che sono freschi, locali e naturali il più delle volte, se non sempre. Inoltre, noi Italiani siamo molto orgogliosi del nostro cibo soprattutto quando si parla di pasta, che è profondamente radicata nella nostra cucina e nel nostro stile di vita.

A molti piace mangiarla al dente, ma che cosa vuol dire? E come ottenere un’ottima pasta al dente? L’espressione si riferisce alla pasta cotta alla perfezione. Ecco come procedere. Per cominciare, portare a ebollizione abbondante acqua in una pentola o casseruola capiente, aggiungere un po’ di sale e, dopo otto minuti, togliere un pochino di pasta e assaggiarla. Se è perfettamente cotta e conserva una leggera masticabilità, è pronta e, in caso contrario, prova un altro pezzetto dopo un minuto e probabilmente sarà perfetto.

Gli spaghetti, le linguine e le tagliatelle di solito cuociono per 8-10 minuti, mentre i formati di pasta un po’ più corti e spessi in genere impiegano dai 10 ai 12 minuti per cuocere. Ad esempio, le penne impiegheranno un po’ più di tempo a cuocere rispetto agli spaghetti. Certo, la pasta fresca richiede un tempo di cottura più breve, ma puoi sempre guardare la confezione, che nella maggior parte dei casi ti indicherà il tempo di cottura consigliato. Una volta cotta la pasta al dente, l’unica cosa di cui avrai bisogno è una forchetta e una pancia bella capiente per assaporare e gustarti il tuo prelibato piatto di pasta rigorosamente cotta al dente.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti