La vera storia del Black Friday: quando è nato

Nel 1924 fu Macy's a introdurre la pratica del Venerdì Nero: ecco come è nato il Black Friday.

Il Black Friday è ormai un appuntamento attesissimo in tutto il mondo, perché niente e nessuno può effettivamente resistere all’attrazione di uno sconto. Il venerdì nero cade nel venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento (il quarto del mese) ed è ormai considerato ufficialmente il giorno d’inizio delle compere natalizie. Ma quando è nato il Black Friday?

Anche se il nome con cui lo conosciamo oggi si è diffuso capillarmente negli ultimi anni, la tradizione del Black Friday è molto antica. La pratica degli sconti del venerdì fu infatti introdotta da Macy’s nel 1924: la celebre catena statunitense organizzò una parata proprio per celebrare l’inizio degli acquisti natalizi il giorno successivo al Giorno del Ringraziamento.

Le parate erano all’epoca un modo per farsi pubblicità, lanciando ufficialmente i saldi di inizio stagione. Una pratica che in realtà creò non poche controversie negli anni ’30, perché i commercianti chiedevano a gran voce una stagione degli acquisti natalizi non condizionata da una data di inizio (tanto che fu Roosevelt, per questo motivo, nel 1939 a spostare la data del Giorno del Ringraziamento).

Bisognerà tuttavia aspettare gli anni ’80 per vedere il Black Friday diventare realmente popolare negli USA e, successivamente, in altri paesi. Il termine nacque invece negli anni ’50 a Philadelphia per indicare il traffico che si creava proprio nel giorno di inizio dei saldi: un nome più che mai calzante.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti