Lamela e il mistero del cane morto: "Sono infortunato"

L'ex giallorosso è a Roma. Niente mercato, si parla di "crisi personale" ma l'argentino smentisce.

Erik Lamela, al momento, si trova a Roma. Ufficialmente per curarsi da un infortunio muscolare che lo tiene, praticamente dallo scorso ottobre, lontano dai campi da calcio. Pochettino, tecnico del Tottenham, gli ha concesso di restare nella capitale al fianco dei tanti amici per recuperare al meglio. Una “pausa” per riprendersi completamente e tornare protagonista il prima possibile.

Ufficiosamente circolano altre voci. L’ex giocatore della Roma starebbe vivendo un momento personale molto delicato. Prima il grave incidente occorso al fratello, poi la morte dell’amatissimo Simba, cane al quale Lamela era molto affezzionato.

La morte di Simba avrebbe intristito ancor di più il bomber argentino che, ora, starebbe cercando di uscire dal tunnel con il prezioso aiuto dei suoi amici, in particolare di Fazio, giocatore in forza proprio alla Roma di Spalletti e grande amico di Lamela ai tempi in cui il difensore giocava con gli Spurs.

Lamela, via Twitter, ha voluto precisare il motivo della sua presenza a Roma: “Solo per essere chiari, mi trovo a Roma per recuperare da un infortunio e per nessuna altra ragione che non riguarda il calcio”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti