L'amicizia tra il gatto Ponyo e il Drago Verde di peluche

Un cucciolo di gatto ha imparato a sentirsi meno solo insieme a un inedito amico, un Drago Verde da cui non si separa mai.

17 Luglio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: Adventures of Ponyo and Dragon Facebook

Come aiutare un gattino indifeso e spaesato a sentirsi meno solo e ad ambientarsi in una nuova abitazione? La storia raccontata sui social da Samantha Smart, originaria della Florida negli Stati Uniti, potrebbe fornire una risposta più che valida (e tenerissima).

Sulla pagina Facebook di Operation Catnip, che si occupa di raccogliere fondi per migliorare l’esistenza dei gatti abbandonati o senza casa, è infatti stata raccontata la storia di Ponyo, un cucciolo che ha già conquistato il web.

“Oggi abbiamo incontrato un gatto molto speciale che si chiama Ponyo. – si legge nel post – Una donna molto gentile lo ha trovato. Ha provato a cercare la sua mamma, ma alla fine ha scoperto che Ponyo era proprio da solo. Questa donna carinissima ha quindi deciso di diventare un’eroina per Ponyo e di tenerlo piuttosto che portarlo e consegnarlo a qualche rifugio. Così Ponyo è finite qui e oggi lo abbiamo incontrato per sterilizzarlo. Solo che non era da solo! Aveva con sé il suo migliore amico, un Drago che lo aiuta ad essere più coraggioso. Date un’occhiata al viaggio di Ponyo e del suo Drago nella nostra clinica e supportateci”.

Il drago è, ovviamente, un peluche verde e la storia di come sia finito tra le braccia di Samantha la racconta proprio la donna a The Dodo.

La famiglia le ha provate tutte per far sì che Ponyo si ambientasse e così la figlia di Samantha ha pensato che il gatto avesse semplicemente bisogno di un nuovo amico, che fosse soltanto suo. Da allora, Ponyo e il Drago verde sono inseparabili e vantano persino una pagina Facebook tutta per loro a commemorarne l’amicizia. Di sicuro, grazie al suo inanimato amico, Ponyo è riuscito a superare il trasferimento in una nuova casa e ad affrontare il veterinario. Un’impresa non semplice senza un braccio destro.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti