Cosa sono le larve giganti che stanno invadendo Milano e Roma?

Larve bianche accompagnate da una sostanza verdastra sono apparse in giro per Roma e Milano, ma niente paura: sono finte

Roma e poi Milano invase da larve giganti. Ma prima che si propaghi l’allarme anche i più fantasiosi possono stare tranquilli.

Non si tratta di un’invasione aliena e neppure di un mutamento genetico ma, a quanto pare, si tratterrebbe dell’ennesimo caso – ben riuscito –  di “guerrilla marketing“.

Vi ricordate il sottomarino spuntato improvvisamente in una piazza di Milano nei pressi del Duomo? Si trattava di una trovata di una compagnia assicurativa che stava aprendo una nuova filiale. Oppure il rinoceronte morto e con il corno spezzato a Cadorna? Naturalmente era finto ed era stato usato dal WWF per sensibilizzare contro il bracconaggio. Oppure il palazzo completamente ghiacciato in zona Moscova?  Era una strategia per sensibilizzare contro lo spreco di energia. Insomma tantissimi casi che avevano come primo scopo quello di far parlare di sé. Si tratta di “guerrilla marketing”, ovvero campagne pubblicitarie molto creative, ma a basso budget, che hanno come scopo primario quello di lasciare a bocca aperta e stimolare la curiosità.

E anche l’invasione delle larve giganti non ha mancato questo obiettivo. A partire dalle reazioni, che sono state le più disparate, fino alla copertura mediatica.

Dai primi avvistamenti gli utenti si sono scatenati sui social. C’è chi ha reagito spaventato o inorridito e chi invece divertito, ma comunque sono tantissime le foto circolate che mostrano vermi bianchi accompagnati da una sostanza verdastra. Immagini sicuramente impressionati, perché che le larve siano brutte è un dato di fatto. E quindi anche queste non sono un bel vedere: realizzate in silicone e talmente realistiche da sembrare vere. Sono state sistemate in zone ben visibili e in aree di grande passaggio di Milano. Dal Castello Sforzesco, all’Università Bocconi, fino ai Navigli e allo stadio San Siro.

Stessa cosa è accaduta a Roma, anche in questo caso le zone scelte per l’invasione sono state fra le più note: Villa Paganini, Montecitorio, Colosseo e Termini, solo per citarne qualcuna.

Per ora non si conosce la mente che sta dietro all’iniziativa, ma sicuramente sappiamo che se ne sta parlando molto. L’argomento larve giganti ha fatto il giro del web. Ora non resta da fare altro che attendere per capire quale sarà la prossima mossa e scoprire chi si cela dietro all’iniziativa.

Larve giganti Milano Roma

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti