L'auto di Barbie, a grandezza naturale

L'eccentrica vettura ha fatto la sua comparsa al Salone dell'Auto di Los Angeles

22 Novembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: 123rf

Definirla eccentrica è davvero poco. Forse bisognerebbe dire pacchiana per rendere meglio l’idea. Quel che è certo è che non sarebbero in pochi ad acquistarla o almeno a volerci fare un giro. Stiamo parlando dell’auto di Barbie. Sì, proprio lei, la bambola per eccellenza, che da decenni tiene compagnia ai nostri figli e si trasforma continuamente ricoprendo tutte le mansioni possibili e immaginabili (Barbie è forse l’unica al mondo che riesce a cambiare lavoro così agilmente, beata lei).

Tutto questo accade al Salone dell’Auto di Los Angeles, dove oltre alle novità tecnologiche presentate dalle diverse case automobilistiche c’è spazio anche per strambe trasformazioni realizzate dai tuner, come appunto l’auto di Barbie a grandezza naturale.

Come riporta il sito Wired.it si tratta di una due posti “secca” basata su una Fiat 500 elettrica trasformata con diversi dettagli stravaganti: fari e fanali a forma di stella, poggiatesta morbidi e cerchi con motivi arcobaleno. Il dettaglio più kitsch della vettura sono però le portiere ad ali di cigno. Completano il look della stravagante vettura uno scarico (finto) a forma di stella e un grosso spoiler. La carrozzeria presenta inoltre una tonalità argento metallizzato. Poche le modifiche apportate agli interni, che rimangono complessivamente quelli della Fiat 500 di serie, eccezion fatta per il colore rosa della selleria e della plancia e per i poggiatesta pelosi. Sul volante è poi presente la scritta Barbie.

A realizzare la trasformazione della Fiat 500 in Barbie Car è stato il produttore di giocattoli Mattel per promuovere l’uscita del veicolo Barbie Extra, che costa 29,99 dollari. I giocattoli che fanno parte della linea Barbie Extra hanno una linea più audace con alcuni accessori inediti. Per dare forma a questo capolavoro del trash ci sono volute dieci settimane. L’azienda è partita dai file CAD del modellino giocattolo che è stato ridimensionato e adattato alle proporzioni di un’auto a grandezza reale. I cerchi sono stati stampati in 3D e dipinti a mano.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti