Le coppie che non litigano si lasciano #lodicelascienza

Discutere con il partner fa bene alla relazione, a patto di farlo nel modo giusto

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

L’amore non è bello se non è litigarello. Sarà pure un luogo comune, eppure anche la scienza sostiene che le discussioni facciano bene ai rapporti di coppia. Certo, litigare con il partner non è mai bello: spesso, presi dalla rabbia, si arrivano a dire (o peggio, a urlare) cose che forse non si pensano neanche e dopo occorre un lavoro certosino per risanare le ferite che ci si è inflitti a vicenda, ma gli psicologi vedono nello scontro un momento potenzialmente di crescita per la relazione. Al contrario, coloro che sembrano vivere in perfetta armonia e non discutono mai celano spesso una verità più amara: sono arrivati a nutrire indifferenza uno per l’altro.

La psicologa Deborah Grody spiega infatti che dove non ci sono litigi non c’è neanche la volontà di lottare per quella storia, semplicemente perché a nessuno dei due importa più nulla. Sono queste persone a rischiare di dirsi addio per sempre: si tratta di rapporti in cui si è consumata la fiamma, ammesso che ci sia mai stata. Questo non vuol dire automaticamente che le coppie che litigano stiano meglio. Le discussioni fanno bene ma a patto che siano costruttive.

La scienza a tal proposito indica un modo giusto per scontrarsi con la propria dolce metà. Il segreto sta nel capire come esprimere le forti emozioni che ci investono nel momento del litigio. Non è cosa facile, ed è per questo che gli esperti danno dei consigli da tenere a mente quando ci si trova a discutere.

Innanzitutto nel botta e risposta ci si dovrebbe ricordare anche di ascoltare l’altra persona, e non solo vomitarle addosso le proprie ragioni. Prestare attenzione a quel che il partner ha da dire aiuta a comprendere anche quel di cui ha bisogno. Evitiamo allora di interromperlo e solo una volta che avrà finito di dire la sua chiediamo quel che ci è poco chiaro in modo da avere un quadro più completo della situazione (dormire in camere separate fa bene, ecco perchè)

Sarebbe opportuno anche pianificare un momento adatto per confrontarsi: meglio quindi smettere di urlare e darsi un po’ di tempo per riordinare le idee. A mente fredda e con un po’ di distacco le cose appariranno più chiare e sarà più facile affrontare i problemi con la giusta lucidità.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti