Le donne basse vivono più a lungo. Lo dice la scienza

Secondo uno studio dell'Albert Einstein College of Medicine di New York le donne basse hanno una aspettativa di vita più lunga

Fonte: Instagram

Le donne basse vivono più a lungo. A svelarlo è una ricerca scientifica condotta dall’Istituto per la Ricerca sull’Invecchiamento dell’Albert Einstein College of Medicine di New York secondo cui le donne di statura piccola sarebbero anche le più longeve.

La ricerca ha coinvolto la popolazione ebrea degli Ashkenazi, che vivono in alcune aree dell’Europa dell’Est. Analizzando le caratteristiche fisiche e genetiche di tale popolazione gli studiosi hanno scoperto che le donne anziane più basse possedevano nel loro corredo genetico una particolare mutazione che incideva sulla loro crescita. Partendo da questa scoperta gli studiosi hanno trovato un particolare legame fra i centimetri d’altezza e la longevità. Tutto sarebbe legato all’ormone della crescita e al GFI-I, un mediatore chimico che subisce una trasformazione positiva nelle donne più basse.

“Le donne basse hanno maggiori possibilità di vivere più a lungo rispetto alle donne alte – ha spiegato il professor Nir Bazilai, a capo della ricerca – ciò accade grazie alla connessione tra l’ormone della crescita ed il mediatore chimico GFI-I, che nelle donne di bassa statura subisce una positiva trasformazione – ha proseguito Bazilai – e il dato non cambia anche a fronte di stili di vita ben differenti: donne che fumano, con una vita troppo sedentaria, che non hanno abbracciato un perfetto regime alimentare”.

Gli studiosi hanno comunque aggiunto che le donne basse, nonostante siano favorite dalla genetica, devono comunque prendersi cura di se stesse, seguendo un’alimentazione sana e facendo sport per aumentare la loro aspettativa di vita. I risultati raggiunti dai ricercatori comunque sia non resteranno su carta, ma serviranno per dare il via ad altri studi, alla ricerca del segreto della longevità. L’obiettivo infatti è quello di creare dei farmaci che siano in grado di controllare il fattore di crescita GFI-I, in modo da aumentare l’aspettativa di vita di tutti, creando un vero e proprio elisir di lunga vita.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti