Le migliori frasi di Vittorio Sgarbi da ricordare

Personaggio poliedrico, Vittorio Sgarbi è diventato popolare grazie anche alle sue frasi provocatorie

Fonte: Wikipedia

Vittorio Sgarbi è un critico d’arte, ex politico, personaggio televisivo e scrittore. Oltre alle sue competenze, verrà sicuramente ricordato per il carattere vulcanico che, fin dagli esordi in Tv, lo ha portato a liti e sfuriate epocali. Su tutte, quelle avute con Mike Bongiorno e Roberto D’Agostino. Allo stesso Sgarbi, nel lontano 1989, è riconosciuta la paternità della prima parolaccia detta in tv. Al Maurizio Costanzo Show diede della “stronza” ad una insegnante che, in seguito, lo querelò. Fu condannato a pagare un risarcimento da 45 milioni di lire.

Il grintoso carattere del critico d’arte, fu fin da subito un segno distintivo. Ed è proprio per questo suo modo di porsi che la gente lo ha amato da subito. Memorabili alcune sue frasi che ne sottolineano la controversia del personaggio, ma anche l’acuta intelligenza, l’audacia e lo spirito critico.

Frasi su Federico Zeri

Senz’altro rimane scolpita nella memoria la polemica con il suo maestro Federico Zeri, critico d’arte famoso in tutto il mondo. Sgarbi gli attribuì la colpa del suo licenziamento per una storia poco chiara di un famoso quadro. Così un bel giorno al Maurizio Costanzo show, dichiarò: “Io odio Federico Zeri e desidero la sua morte.” Poi, il giorno della morte del critico Zeri, curiosa fu la reazione di Sgarbi : Ora che è morto, vorrei vederlo vivo”.

Le frasi sui personaggi politici

Ex comunista, ex socialista, si fa notare subito per una dichiarazione: “Amato sta a Craxi, come il bidet sta al w.c.”. In quegli anni gira letteralmente tutti i partiti politici italiani dell’epoca. Poi nel ‘94 passa a Forza Italia di Berlusconi. Del quale, qualche anno prima aveva affermato: Berlusconi è l’avversario politico che stimo di più”. Sicuramente la frase più irriverente del repertorio, Sgarbi l’ha usata per attaccare l’operato di Rosy Bindi: E’ più bella che intelligente”.

Frasi su personaggi Tv

Come già detto, è passata alla storia la litigata di Sgarbi con il presentatore Mike Bongiorno. Del quale, poco tempo dopo affermò: Mike Bongiorno è come un salame: ovunque lo affetti, ha sempre lo stesso sapore”. Non fu tenero nemmeno con Platinette: ”Il nome di Platinette è non cultura”Ma è contro il Trio Medusa del programma televisivo Le iene, che diede il meglio di sè: “Culattoni raccomandati “ e “Capre, capre capre!”, rimarranno pagine indelebili della televisione italiana.

Frasi autocelebrative

Un personaggio dall’ego smisurato come Vittorio Sgarbi, non poteva di certo farsi mancare delle classiche “frasi autocelebrative”.

Le più famose:

  • Generalmente tutti quelli che ce l’hanno con me, sono brutti e non piacciono alle donne”;
  • Il sole, quale io sono, abbronza ma non si abbronza”;
  • Sia chiaro, per me ragione significa che io ho ragione”.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti