Le razze canine che si sono estinte nel corso della storia

Dal Turnspit Dog all’Hawaiian Poi Dog: la storia ha conosciuto molte più razze di cani di quello che pensiamo.

15 Novembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: ©marzolino/123RF

I secoli passati sono stati popolati da specie animali che oggi non esistono più e magari, chissà, anche i nostri antenati più lontani hanno posseduto cani di cui oggi non conosciamo nemmeno l’esistenza. Si tratta di razze, ormai estinte, che comunemente facevano parte delle famiglie vissute secoli addietro. Di questi amici a quattro zampe ci restano ormai solo testimonianze, per esempio, in documenti scritti o nelle opere d’arte.

Tra le razze canine antiche figura il Turnspit Dog – letteralmente ‘cane girarrosto’ – considerato un cane da lavoro. Dalle zampe corte e tozze, aveva il corpo allungato e per queste sue caratteristiche fisiche era selezionato per lavorare attaccato a una ruota che, con il suo movimento, alimentava il girarrosto per la cottura delle carni. La sua estinzione risale all’epoca vittoriana ma fino ad allora non era affatto raro incontrarne un esemplare nelle cucine dei grandi castelli della campagna inglese.

Secondo l’Organizzazione Mondiale dei Cani, riferisce la BBC, il Turnspit dog è solo una delle circa 370 razze di cani riconosciute, ma in passato il numero era molto più alto. Per esempio, esisteva l’Hawaiian Poi Dog, considerata una razza capace di proteggere spiritualmente i bambini. Nei periodi di maggiore povertà, questi cani venivano ingrassati per poi essere portati sulla tavola. E ancora, nel Regno Unito viveva il Clydesdale/Paisley Terrier, molto amato dalle famiglie benestanti nelle cui case era comune trovarne almeno un esemplare.

Anche il Bracco du Puy è oggi estinto, ma nel secolo XIX l’incrocio di bracco e levriero era particolarmente frequente. Antenato dello Spinger Spaniel inglese, non si ha più notizia nemmeno del Norfolk/ Shropshire Spaniel che era considerato molto difficile da educare e, quindi, si pensò di incrociarlo con altri Spaniel. In Canada, invece, l’Hare Indian Dog era apprezzato nella caccia alla lepre mentre per cacciare gli orsi si ricorreva all’aiuto del Tahltan Bear Dog.

Risultano estinti, infine, anche il Mastino Alpino, il Russian Retriever, diffuso nelle regioni del Caucaso, e il Southern Hound – antenato del Beagle –.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti