Leone di Lernia è molto grave, sospeso Lo Zoo di 105

Il cantante trash sta attraversando un momento difficile: la solidarietà e la preoccupazione dello staff dello storico programma radiofonico

Per Leone Di Lernia il momento è assai difficile, molto più di quanto poteva apparire in precedenza considerate le condizioni di salute in cui versa il cantante trash, anima storica dello Zoo di 105. Secondo quanto confermato dallo stesso staff di Radio 105 e descritto con estrema delicatezza da Marco Mazzoli e Fabio Alisei sulla pagina Facebook ufficiale del programma radiofonico, Leone verserebbe in gravi condizioni, tanto da spingere i protagonisti dello Zoo a sospendere la messa in onda almeno fino a lunedì.

“Abbiamo iniziato questo lungo percorso radiofonico insieme. Per 18 lunghi anni, ci siamo insultati, augurati la qualsiasi. Ti ho fatto un milione di scherzi, abbiamo creato tormentoni indimenticabili e costruito il programma radiofonico più assurdo d’Italia. Hai 80 anni, ma non hai mai mollato un secondo. Quando andiamo in onda, siamo cane e gatto, ma nella vita reale, ti voglio un bene indescrivibile. Non mollare adesso, nessuna malattia potrà mai sconfiggere il guerriero che c’è in te. Tieni duro vecchiaccio, perché voglio poterti insultare per altri 20 anni”, ha scritto Marco Mazzoli, anima e inventore dello Zoo, sul suo profilo FB.

Più emozionato e preoccupato il suo collega di microfono che, in un video pubblicato poche ore fa, invita il pubblico del cantante pugliese a inviare messaggi e a incitarlo a lottare in questa complicata situazione. “Non posso entrare molto nello specifico però Leo non sta bene ed è abbastanza grave. Siamo tutti molto preoccupati per lui”, ha detto Alisei.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti