L'Eredità, gaffe di un concorrente nella gara dei '60 secondi'

D'istinto Alessandro ha risposto a una definizione con una 'parolaccia'. Insinna lo ha tranquillizzato.

27 Maggio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: ANSA

L’Eredità continua ad andare in onda dopo la sospensione del programma dovuta alla quarantena causata dalla pandemia. Il ritorno dell’apprezzatissimo quiz show, condotto come sempre da Flavio Insinna, ha però visto qualche modifica nel suo meccanismo: non solo niente pubblico e nessun contatto tra concorrenti e concorrenti e conduttore (nella fase della ghigliottina, ad esempio, spetta alla persona in gara girare il cartellino con la propria risposta), ma anche la decisione di devolvere tutte le cifre eventualmente vinte alla Protezione Civile in beneficenza.

Del nuovo meccanismo de L’Eredità abbiamo già abbondantemente parlato, così come dei montepremi già donati alla Protezione Civile grazie all’intuito dei concorrenti in gara. Stavolta, però, torniamo a parlare delle gaffe dei partecipanti al quiz: se c’è qualcosa che non è cambiato, è infatti lo spirito sempre ironico (a volte involontariamente) di chi partecipa e del conduttore.

In una delle ultime puntate, Alessandro si è reso protagonista di una clamorosa gaffe nella gara dei 60 secondi. Con poche lettere a disposizione e partendo da una breve definizione fornita da Insinna, in questa parte del gioco i concorrenti devono indovinare la parola in sovrimpressione. La definizione data ad Alessandro era ‘Piccolo Diverbio’ e ad apparire era la lettera iniziale S.

Quando è apparsa anche la Z, Alessandro ha mormorato “Scaz…” senza concludere la risposta (pensando a un modo decisamente informale di intendere un litigio). Il ragazzo si è poi censurato mettendo la mano davanti alla bocca, prima di indovinare la parola (che era ‘Screzio’). Impassibile la reazione di Insinna: “Sì, nella vita alla fine significa quello”, lasciando comunque capire al concorrente che – tutto sommato e nonostante la gaffe – si era avvicinato alla risposta corretta.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti