‘L’Eredità’, scivolone per una concorrente: spunta una parolaccia

Durante uno dei giochi la concorrente de ‘L’Eredità’ Giulia sbaglia una risposta e si lascia sfuggire una parolaccia. Ma Insinna non se ne accorge.

30 Aprile 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: ANSA

Gaffe a ‘L’Eredità’, il quiz condotto da Flavio Insinna ogni sera prima del telegiornale su Rai1. Lo show, nella puntata andata in onda giovedì 29 aprile 2021, ha infatti riservato un fuoriprogramma che i social hanno immediatamente rilanciato. Protagonista ne è stata la concorrente Giulia, nel duello per accedere al gioco successivo per rimanere in gara. La donna si trova a dover individuare la parola che corrisponde alla definizione “Corrente filosofica dell’antichità”.

I secondi scorrono, la tensione sale e, come si è soliti dire, la fretta è cattiva consigliera. Nonostante le riflessioni che devono passare nella sua mente, Giulia non trova la risposta esatta e, probabilmente colta dalla frustrazione, si lascia sfuggire a bassa voce un’imprecazione di rabbia. La parolaccia, nonostante sia stata appunto sussurrata, è stata subito colta e identificata dal pubblico davanti al televisore.

Eppure, in studio, neppure Flavio Insinna ha mostrato di essersene accorto. Così, il conduttore ha proseguito normalmente senza che l’empasse incidesse in alcun modo sul proseguo della gara. Di fatto, l’uscita di Giulia non avrebbe comunque inficiato la regolarità del gioco ma, come sappiamo, il web non perdona.

In tempo reale, decine di utenti si sono così riversati sui social con battute e toni ironici. “Giulia senza freni”, scrive un utente. E ancora: “C’era quasi, ma 5 lettere erano troppo poche…”, sono solo alcuni dei tweet apparsi online. Quello della concorrente non è certo il primo caso di gaffe a ‘L’Eredità’ che negli anni ha collezionato più di un momento imbarazzante o è diventato occasione per annunci importanti.

Per esempio, tornando al 2019, un corrente fece coming out proprio nel preserale di Rai1 mentre un errore sul Conte di Cavour costrinse un altro giocatore a chiedere scusa al pubblico. E come dimenticare i tentativi di pronunciare alcune parole (per esempio ‘patchouli’) tra uno strafalcione e l’altro? Anche questo è uno degli ingredienti di un successo pluriennale.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti