Esiste un letto che ferma chi invade la metà dell'altro

Ford ha realizzato l'invenzione definitiva che risolverà i problemi di coppia a letto

Ora che San Valentino è stato ormai consegnato agli archivi, si può tornare a parlare “allegramente” di problemi di coppia. E di soluzioni.

Ford, ad esempio, ha dedicato un nuovo prototipo a tutte quelle persone che, durante la notte, invadono costantemente la parte di letto riservata al loro partner.

I tecnici della casa automobilistica statunitense hanno pensato di applicare la tecnologia chiamata Lane-Keeping Aid ai letti matrimoniali. In strada, questo dispositivo è in grado di capire quando l’automobile sta invadendo la corsia altrui e di riportarla subito al posto “giusto”.

In un letto, invece, analizzando gli spostamenti delle persone (attraverso sensori di pressione e sensori di controllo del movimento) e azionando dei motori che fanno scorrere il materasso, è capace di ristabilire le distanze corrette nel caso in cui uno dei due invada lo spazio riservato all’altra persona.

Quella che per molte coppie potrebbe essere “l’invenzione del secolo”, per il momento, è però solo un prototipo.

Non è la prima volta che Ford mette a punto dei progetti che utilizzano la tecnologia delle automobili per risolvere alcuni tra i problemi domestici più comuni.

Poco tempo fa, ad esempio, la casa automobilistica statunitense aveva dato vita ad una cuccia che elimina il rumore dei botti di Capodanno (e ogni altro rumore molesto), cioè una “cuccia con riduzione attiva del rumore”, chiamata Noise-Cancelling Kennel.

Ma torniamo a parlare dell'”invenzione del secolo” che risolverà i problemi di coppia a letto. Ford ha chiamato il nuovo prototipo “Lane-Keeping Bad“. Nella descrizione del video di presentazione ufficiale del dispositivo su Youtube, si legge: «Ford presenta il Lane-Keeping Bed a prova di “invasori di spazi” nel letto».

Nel filmato, il dottor Neil Stanley (esperto di sonno) spiega: «Durante la notte compiamo movimenti inconsci. Cambiamo dalle 12 alle 20 posizioni. Non riuscire a dormire diventa un problema per la nostra salute fisica e psicologica».

Al termine della spiegazione del meccanismo utilizzato da Ford per far ruotare il materasso in modo da ristabilire le distanze giuste tra i partner, il video si chiude così: «In questo modo le persone faranno a letto quello che amano di più… Dormire».

Esiste un letto che ferma chi invade la metà dell'altro

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti