Ligabue: "Torno sul palco dopo la paura"

Luciano Ligabue racconta lo stop forzato e le paure ormai passate

“Sto bene anche se ho sofferto. Per la prima volta in vita mia non ho potuto contare sul mio strumento, la voce, e ho avuto un down psicologico. Ora sto bene e riparto”. Così Luciano Ligabue racconta lo stop forzato e le paure ormai passate. Il concerto ad Acireale ha dato il via al suo tour che “è diverso dal solito”.

A causa dell’edema alle corde vocali Ligabue era stato costretto a posticipare le prime sei date di una serie di concerti.

Nucleo del live saranno i brani contenuti in “Made In Italy”, undicesimo disco di inediti e ventesimo album della carriera di Ligabue, che comunque arricchirà l’esibizione, come di consueto, con i suoi grandi classici, da “Certe Notti” a “Urlando contro il cielo”. Un trionfo annunciato, visto che oltre al tutto esaurito di Acireale, il rocker emiliano ha già dovuto aggiungere nuove date al suo tour, come quella di Cagliari il 26 maggio, quando suonerà allo stadio Sant’Elia.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti