L'illusione ottica che svela la tua vera età

Uno studio sull'illusione ottica nota come "La moglie e la suocera" ha dimostrato che la figura che si vede per prima nell'immagine dipende dall'età

Dimmi che cosa vedi e ti dirò chi sei, anzi ti dirò quanti anni hai. È il risultato di uno studio condotto sull’illusione ottica nota con il nome di “La moglie e la suocera”, una fra le più antiche del mondo. E dalla ricerca è emerso che ciò che si vede inizialmente nell’immagine dipende dall’età che si ha.

Partiamo dal disegno: si tratta di un lavoro apparentemente semplice, fatto a matita che (in base all’occhio del suo osservatore) rappresenta una giovane donna intenta a guardare di lato, quasi di spalle, oppure una più anziana con lo sguardo perso in lontananza (se non la vedete aiutatevi considerando la collana come la bocca). Naturalmente la prima “impressione” è quello che conta, perché svelata la doppia figura è facile notarle entrambe.

Ma quella che è stata valutata, dallo studio psicologico portato avanti dalla Flinders University in Australia, è la prima immagine che vediamo osservando l’illusione ottica.

Secondo la ricerca, che è stata pubblicata da “Scientific Reports”, chi vede la donna giovane per prima tendenzialmente ha un’età più bassa rispetto a chi nota come immagine principale quella della donna più anziana.

Sono state 393 le persone coinvolte nella ricerca, con un’età che variava dai 18 ai 68 anni. L’età media dei partecipanti, invece, si attestava a 32 anni.

Per condurre la ricerca in maniera appropriata, e senza diversificare l’approccio delle persone che vi hanno preso parte, è stato stabilito che ogni individuo potesse osservare il disegno per solo mezzo secondo.

Dopo questa prima (velocissima) impressione, le persone hanno dovuto indovinare età e sesso del ritratto. Il risultato che è emerso è che la maggior parte dei partecipanti ha visto per prima la donna giovane. Questo potrebbe essere determinato dal fatto che molti di coloro che hanno preso parte alla ricerca erano più giovani, come dimostra l’età media dei partecipanti.

Un’ulteriore verifica, quindi, è scaturita separando il 10 per cento dei più giovani dal 10 per cento dei più vecchi: il risultato ha mostrato che i due gruppi vedevano – rispettivamente – di più la giovane o la vecchia.

Dallo studio, che non era stato spiegato ai partecipanti, è quindi emerso che la nostra età influenza ciò che vediamo nell’immagine.

Illusione ottica svela eta

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti