L'immagine di migliaia di fenicotteri rosa è spettacolare

A prima vista sembra un 'tappeto rosa': sono migliaia di fenicotteri che hanno riempito Mumbai deserta per la quarantena.

5 Maggio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: Twitter

Le immagini degli animali che occupano gli spazi abbandonati dagli esseri umani durante la fase di lockdown che ha investito l’intero pianeta a causa dell’emergenza Coronavirus sono ormai innumerevoli e ognuna di loro ha il suo fascino.

Da Mumbai, in India, arrivano però fotografie destinate a fare la storia per gli amanti della natura e dell’ambiente. Se al Parco Cornelle, in Italia, si festeggia la nascita di un piccolissimo fenicottero rosa, la metropoli indiana assiste infatti a uno spettacolo eccezionale.

Sì, perché i fenicotteri arrivati nei pressi dei laghi e dei corsi d’acqua della zona sono migliaia. Non è una novità: i fenicotteri rosa sono uccelli migratori e sono soliti avere un percorso e un viaggio ben definito che si replica di anno in anno. Quest’anno, però, c’è qualcosa di diverso. Secondo la Bombay Natural History Society nel 2020 c’è stato un aumento del 25% dei fenicotteri arrivati nella regione.

Se nel 2019, quindi, in totale in città ne erano arrivati 134mila, nel 2020 – prima della forzata quarantena – se ne contavano già 125mila. Entro la fine di maggio, dunque, non solo il numero dello scorso anno verrà superato, ma prevedibilmente subirà un aumento sproporzionato.

La causa di un fenomeno così evidente sta ovviamente nell’emergenza sanitaria mondiale. Mumbai è una città molto popolosa, ma col blocco – ha dichiarato il dottor Apte a NDTV – l’area è diventata più “tranquilla e priva di disturbi”. Inoltre, i fenicotteri sono giunti in città un po’ in ritardo rispetto al 2019, a causa “delle abbondanti piogge in Gujarat” conclude il dottor Apte, direttore della Bombay Natural History Society.

Per i dati conclusivi e oggettivi su questa straordinaria migrazione bisognerà attendere la fine definitiva del blocco, intanto però le immagini degli uccelli – che per la prima volta si sono concentrati nelle zone umide – sono spettacolari. Un tappeto rosa al centro della città, tanto che è difficile capire a prima vista che si tratta – effettivamente – di fenicotteri in viaggio.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti