L'impresa impossibile del "Mad Max" della mountain bike

VIDEO: giù in picchiata nel deserto di Atacama, in Cile, per fissare un nuovo record del mondo


Se lo chiamano “Mad Max” un motivo ci sarà. L’austriaco Max Stockl ha compiuto una vera impresa infrangendo il primato mondiale di velocità per mountain bike standard su fondo ghiaioso, lanciandosi in picchiata nel deserto di Atacama, in Cile, e raggiungendo i 167 km orari.

Gesta da cuori forti: il corridore 42enne si è buttato da una parete lunga 1200 metri al 45% di pendenza. Un primo tentativo lo aveva fatto nel 2011 in Nicaragua, scendendo dal vulcano Cerro Negro: fermò il cronometro sulla velocità di 164,95 km/orari.

 

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti