L'incredibile gesto del calciatore per la famiglia povera

Un calciatore di livello internazionale sarà ricordato per essere un vero benefattore.

Fonte: screenshot tratto da TV Globi

È vero che gli stipendi dei calciatori – non di tutti, ma della gran parte – sono assolutamente sproporzionati rispetto ai salari che incassano i comuni mortali. È vero che spesso i calciatori ostentano forse troppo la loro ricchezza con macchinoni, ville extra lusso e vacanze faraoniche. Però quando un esempio di grande solidarietà proviene dal mondo del calcio, è doveroso sottolinearlo.

Il protagonista della vicenda è il nazionale svizzero Admir Mehmedi, ala del Bayer Leverkusen che ha già siglato 2 gol in 8 presenze in questa stagione. Al 25enne è venuta l'illuminazione durante l'ultimo viaggio a Padalisht, villaggio della Macedonia vicino alla città di Govistar, in cui è nato e cresciuto suo padre prima dell'emigrazione in Svizzera, nel lontano 1983.

Proprio a Padalisht ha conosciuto degli amici del padre: la famiglia Mustafi. Come riporta il quotidiano elvetico Blick, i Mustafi vivono in sei in una casupola fatiscente composta solamente da due locali spartani, senza cucina, senza bagno, con appena due letti che devono dividersi i quattro adulti e i due bambini.

Pensando forse a quanto lui sia stato fortunato, il cuore d'oro Admir Mehmedi ha deciso di dover intervenire per aiutare quel nucleo famigliare in cui è presente anche una arzilla vecchietta, intervistata dalle tv locali: il calciatore delle Aspirine ha regalato una casa nuova ai Mustafi diventando l'idolo locale più di quanto già non lo fosse, ma non si sa quanto sia l'importo sborsato dallo sportivo.

Anzi, è già tanto che sia affiorata la vicenda, visto che lo stesso Mehmedi non avrebbe voluto che venisse svelata: "Lo sto facendo per aiutare questa famiglia. Non voglio apparire come un benefattore, avrei preferito che tutto ciò non fosse stato reso pubblico. E' una questione molto privata", ha spiegato.

Lo svizzero, che con la nazionale maggiore ha collezionato 46 presenze e 5 gol, nel suo palmarès vanta solamente un campionato elvetico (vinto con la maglia dello Zurigo nella stagione 2008/09), ma ora si è aggiudicato anche la palma del giocatore più solidale.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti