L'influenza maschile esiste e per gli uomini è peggiore

Sapevate che l'influenza interessa in modo più forte il sesso maschile rispetto al sesso femminile? Scopriamo insieme i motivi

Fonte: PIxabay

È giunto il momento di dire basta alle battute sugli uomini che per poche linee di febbre stanno a letto lamentandosi come moribondi, mentre con gli stessi sintomi le donne rivoluzionano la casa: l’influenza maschile esiste.

Almeno questo è quel che sostengono alcuni studiosi della Royal Holloway University di Londra, che avrebbero studiato come l’influenza maschile -da sempre fonte di battute e prese in giro- esista davvero. Di seguito maggiori informazioni.

La sopravvivenza del più forte sfruttata anche dai virus

Secondo questi studi, alcuni virus sarebbero meno aggressivi nei confronti delle donne. Questa teoria parte dal presupposto che, permettendo la sopravvivenza del corpo ospite in cui si trova -nel caso in cui sia donna-, il virus garantirebbe la nascita anche della generazione successiva. In questo modo si garantirebbe la possibilità di essere trasmesso anche a figli e discendenti con l’allattamento o durante la nascita o l’infanzia, anziché limitarsi a contagiare solo il corpo in cui già si trova.

La teoria della sopravvivenza del più forte proviene dalla teoria dell’evoluzione di Darwin e secondo questi studi non sarebbe importante solo per uomini e animali, ma anche per organismi come i virus. Inoltre spiegherebbe anche perché un virus che causa una forma di leucemia negli adulti viene trovato meno frequentemente nelle donne.

I virus avrebbero quindi imparato ad essere meno aggressivi nei confronti delle donne, per garantirsi così l’opportunità di fare più vittime tra gli uomini.

L’evidenza dell’influenza maschile

Il fatto che le donne si riprendano più rapidamente da un’influenza, dipende anche dal fatto che abbiano mediamente temperature più basse rispetto a quelle dei loro compagni. Niente più battute sarcastiche o occhiate spazientite quando mariti, fratelli e altri dicono di star male: l’influenza maschile non solo esiste, ma avrebbe, secondo questi studi, solide basi scientifiche e motivazioni evoluzionistiche.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti