Lite Volpe-Magalli, la querelle non è ancora conclusa

Nuovo capitolo del litigio tra i due conduttori de I Fatti Vostri, il programma di Rai Due

La querelle che sta attraversando l’ideale Piazza Italia, fulcro del racconto italico di Michele Guardì, sta assumendo dei contorni sempre più inquietanti. La sequenza di accuse, repliche, presunti insulti e presunte offese reciproche tra Giancarlo Magalli e Adriana Volpe prosegue, allargandosi a protagonisti terzi.

L’intervento del marito della conduttrice costituisce l’ultimo atto di questa diatriba che, pare, abbia ormai logorato in via definitiva il rapporto tra i due indiscussi protagonisti del programma di Rai Due e indotto i piani alti di viale Mazzini a valutare una seria revisione e del format e del cast de I Fatti Vostri.

Torniamo al messaggio di Roberto Parli, consorte della Volpe e suo sostenitore: “Certe persone ti odiano non perché hai fatto qualcosa di male, ma perché hai fatto qualcosa meglio di loro”, scrive Parli ricorrendo a una foto pubblicata sul suo profilo Instagram. E aggiunge: “Questo è dedicato a mia moglie e alla mia bimba che stanno passando dei giorni difficili ma sempre saremo uniti #world#womens #rai“. Poche parole con cui far sentire il suo sostegno ad Adriana, che ha sposato dieci anni fa, e madre della loro piccola Gisele, 10 anni.

Il riferimento, neanche poi così velato, è alle espressioni scelte da Giancarlo Magalli per liquidare la collega e la sua difesa. A destare, in Adriana Volpe, più fastidio, irritazione, è stata la replica via social dell’autore e presentatore: “Se sapeste come fa a lavorare da vent’anni…”.

Alcuni giorni fa, era stata la presentatrice trentina a fare riferimento alla sua famiglia. “Lo devo a me stessa, a mio marito, a mia figlia ed alla mia carriera costruita solo sulle mie gambe senza favori di letto”, aveva scritto, definendo “sessista” il comportamento del collega e annunciando di voler risolvere per vie legali quanto accaduto.

Sul profilo Facebook della Volpe, il 31 marzo scorso è infatti stato postato un messaggio eloquente:

Un concetto, ribadito anche dopo la stretta di mano tra i due e il mea culpa pubblico di Magalli: “Ho cominciato io, chiedo scusa ad Adriana per quello che ho detto. C’è stata una leggera maretta che ha fatto sì che qualche spruzzo arrivasse anche ai nostri telespettatori e ce ne dispiaciamo”. I due si sono stretti la mano, ma la Volpe ha precisato che per le offese sui social è tutto un altro discorso ed è pronta la querela.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti