L'Onu dice che il bando di Trump è "illegale e meschino"

Lo ha affermato l'Alto commissario al-Hussein

Fonte: Copyright (c) APCOM.

New York 30 gen. (askanews) – Il divieto di ingresso deciso dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, nei confronti dei cittadini di sette Paesi islamici è “illegale e meschino”: lo ha affermato l’Alto Commissario del Consiglio per i Diritti umani dell’Onu, Zeid al-Hussein.

“La discriminazione sulla sola base della nazionalità è proibita dalle leggi umanitarie”, ricorda al-Hussein in un messaggio diffuso su Twitter, aggiungendo che “il divieto statunitense è inoltre meschino e spreca delle risorse necessarie per un’adeguata lotta al terrorismo”.

Le agenzie dell’Onu più direttamente impegnate con le migrazioni, l’Unhcr e l’Iom, hanno diffuso un comunicato congiunto in cui l’ordine esecutivo non è stato menzionato, e nel quale si invitano gli Stati Uniti a “continuare nella sua forte leadership e lunga tradizione di proteggere coloro che fuggono dai conflitti e dalle persecuzioni”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti