L'ostello più instagrammabile al mondo si trova in Italia

Secondo il portale specializzato Hostelworld, l'ostello più social d'Europa si trova a Venezia: tutto merito della sua incredibile location

Se pensate che girare il mondo dormendo in ostello significhi “arrangiarsi”, vi sbagliate di grosso: ci sono ostelli bellissimi e particolari, sfondi perfetti per le foto social e soprattutto ricchi di comfort ma nello stesso tempo low cost.

Pensate che stiamo esagerando? Se capitate a Venezia, provate a dare un’occhiata al Combo: si trova in un bellissimo ex convento, a due passi da piazza San Marco e dalle attrazioni più famose della città, ed è stato nominato dal portale specializzato Hostelworld l’ostello più instagrammabile d’Europa. Tutto merito della sua architettura, che regala scorci indimenticabili: ampie scalinate, volte e giardini interni fanno di questo ostello un posto veramente speciale dove trascorrere qualche notte. Non mancano i comfort: ci sono biblioteche e sale studio, bar e ristoranti, c’è il Wi-fi gratis e l’opportunità di partecipare a tour turistici organizzati, si può decidere se dormire in camerate maschili, femminili o miste e si possono anche avere asciugamani in più! Il tutto a un prezzo da ostello, circa 40 euro a notte.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Let’s write together the story of Venice. Follow us! • • • #veniceitaly #venicecanals #igersvenezia #ig_venice #veneziadavivere

Un post condiviso da Combo (@thisiscombo) in data:

Gli ostelli “speciali” non finiscono qui: secondo Hostelworld, il migliore in assoluto è lo Street Hostel di Chiang Mai, in Thailandia, dove c’è addirittura una terrazza con piscina e vista sulle montagne, mentre in seconda posizione c’è Selina La Fortuna in Costa Rica, dove gli ospiti pernottano in pittoresche tende da campeggio, in un’atmosfera molto “hippy”.

Ma se parliamo di figli dei fiori, la terza posizione nella classifica di Hostelworld è imbattibile: c’è un ostello a San Diego, l’USA Hostels Ocean Beach, che è un vero tuffo negli psichedelici anni ’60.

Vi abbiamo convinto a provare un ostello per il vostro prossimo viaggio?

 

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti