Luca Guadagnino: "Farò il sequel e vi racconto la trama"

Dopo l'enorme successo di "Chiamami col tuo nome", Luca Guadagnino è pronto a realizzare il sequel della pellicola. Ecco tutti i dettagli

Luca Guadagnino realizzerà un sequel di “Chiamami col tuo nome” e i protagonisti saranno ancora una volta Elio e Oliver. A svelarlo è stato lo stesso regista all’indomani dall’emozionante notte degli Oscar in cui James Ivory ha conquistato la statuetta d’oro per la migliore sceneggiatura.

Il regista ha confessato di essere già al lavoro sul sequel di “Chiamami col tuo nome” insieme ad André Aciman, autore dell’omonimo libro. “Con André Aciman stiamo già pensando al prosieguo della storia, che sarà ambientata sei o sette anni dopo la prima. Sarà un nuovo film con un tono molto diverso e i protagonisti saranno sempre Armie Hammer e Timothée Chalamet”.

La storia raccontata da Guadagnino nella pellicola è ambientata in Italia e si svolge nel 1983. Nella pellicola il regista ha volutamente omesso una parte del romanzo in cui viene raccontata la storia dei protagonisti vent’anni dopo il loro primo incontro.

“Questa volta i due protagonisti saranno in giro per il mondo – ha svelato -, ma non posso dire di più poiché ci stiamo ancora lavorando e dobbiamo concludere la sceneggiatura”. Non è la prima volta che Luca Guadagnino parla del possibile sequel di “Chiamami col tuo nome”.

Luca Guadagnino

Qualche tempo fa, nel corso di una lunga intervista rilasciata a “Hollywood Report”, aveva svelato di voler raccontare ancora la storia di Elio e Oliver ambientando le vicende in contemporanea con la caduta del muro di Berlino e affrontando anche temi importanti come l’AIDS e i diritti LGBT.

“Sono pronto a raccontare una parte fondamentale per la loro storia – aveva spiegato -. Secondo me, Chiamami col tuo nome può essere visto come il primo capitolo della vita dei personaggi che abbiamo conosciuto nel film. Se il primo capitolo è un romanzo di formazione in cui Elio diventa un uomo, magari il prossimo capitolo sarà la posizione di questo uomo nel mondo, sarà la scoperta dei suoi desideri, e ci mostrerà com’è cambiato qualche anno dopo quel fortissimo pugno emotivo”.

Non solo: il regista aveva anche confessato di avere già in mente la prima scena del film: “Elio sarà un cinefilo, e mi piacerebbe vederlo in un cinema mentre guarda Once more – Ancora di Paul Vecchiali – aveva detto -. Quella potrebbe essere la prima scena del sequel”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti