Macaulay Culkin su Twitter: "Il mio dono è farvi sentire vecchi"

In una serie di tweet ironici, Macaulay Culkin scherza sulla sua età: "Volete sentirvi vecchi? - cinguetta - Ho 40 anni. Prego, non c'è di che".

27 Agosto 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il 26 agosto del 2020 Macaulay Culkin ha spento 40 candeline. L’ex bambino prodigio di Hollywood, diventato famoso negli anni ’90 grazie alla saga cinematografica di Mamma, ho perso l’aereo, è decisamente diventato adulto. Una notizia che il pubblico fa fatica ad accettare, tenendo fede alla regola non scritta di quanto ci faccia sentire ‘vecchi’ scoprire che Culkin (e, come lui, altri attori diventati iconici in tenera età) si sia ormai lasciato alle spalle il piccolo Kevin McCallister. Insomma, bisogna accettare che l’acqua è passata sotto i ponti e che di acqua ne è passata parecchia.

L’attore, consapevole a quanto pare di questo inconfutabile dato, ha ironizzato su Twitter sulla sua età. Il tweet, inutile dirlo, è diventato virale. “Hey ragazzi, volete sentirvi vecchi? – cinguetta Macaulay – Ho 40 anni. Non c’è di che. Questo è il mio dono: faccio sentire le persone anziane. Non sono più un bambino, questo è il mio lavoro”.

La serie di tweet ha ottenuto più di un milione di like e oltre 300mila retweet e i commenti innumerevoli si dividevano tra gli apprezzamenti ironici e l’ineludibile nostalgia dei tempi andati. “Dato che ho 40 anni – ha continuato l’attore – penso che sia arrivato il momento di iniziare la mia crisi di mezza età. Pensavo di iniziare a fare surf. Avete qualche suggerimento?”. Macaulay Culkin infine conclude: “Qualcuno di voi è bravo con photoshop? Potete mettere la mia testa su un surfista così ho un’idea di come apparirei?”.

Macaulay Culkin, di fatto, è nato nel 1980 e aveva appena dieci anni quando nelle sale uscì il primo Mamma, ho perso l’aereo (nel 1990), seguito da Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York nel 1992. Dopo il successo dei due lungometraggi, la carriera cinematografica di Culkin ha subito alti e bassi, spesso proprio per volere dell’attore che si è concedeva volentieri delle pause, ma incredibilmente nessuno è mai riuscito a dimenticare le avventure del piccolo Kevin.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti