Manchester City, ecco l'ultima follia di mercato

Fa scalpore l'acquisto di Finley Burns, giovane, anzi giovanissimo, talento del Southend.

Fonte: Getty Images

Se l’offensiva cinese a suon di cifre da capogiro sembra essersi arrestata, vuoi per il tetto alle spese imposto dalle autorità locali, vuoi per qualche rifiuto eccellente e clamoroso, a far scandalizzare coloro che puntano il dito contro le spese folli del calciomercato ha pensato il Manchester City.

Secondo quanto riporta il Times, infatti, il club inglese si sarebbe assicurato un certo Finley Burns, talento del Southend United, versando alla piccola società militante in League One (terza serie) la cifra di 175.000 sterline, circa 200.000 euro, che potrebbero diventare 300.000 comprendendo i bonus. Nulla di particolare, anzi vista l’esiguità della somma (non solo per il City…), il pagamento avverrà subito e in un’unica soluzione.

L’unico dettaglio non esattamente trascurabile è che Finley ha 13 anni. Ecco quindi diffondersi in un attimo la fama del classe 2003 più famoso del mondo del calcio per un affare che fa gridare allo scandalo i puristi e alienerà ben poche simpatie al City all’interno del calcio inglese.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti