0, 1, 1, 0, 0, 0, 0 trend

Chi è Marica Fortugno, concorrente di The Voice 2018

20 anni, Marica Fortugno viene dalla provincia di Reggio Calabria. Sportiva, ama il canto, passione che la accompagna da sempre. Ecco chi è

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

The Voice of Italy 2018 è iniziato e la prima delle quattro puntate delle blind audition non ha deluso le aspettative tra gag, ironia, passione e grinta dei coach e degli aspiranti cantanti. Le blind audition sono le esibizioni al buio di oltre cento concorrenti, tra i quali i quattro coach dovranno selezionare 12 aspiranti cantanti per ogni team, senza vederli.

I team si fronteggeranno nei Knock Out, che dureranno due puntate e durante i quali ogni squadra perderà otto concorrenti. Da qui si arriverà ad un’unica Battle, con un solo concorrente per coach e la finale, come ogni edizione, sarà live, completa di band, corpo di ballo e televoto del pubblico che deciderà il vincitore di The Voice 2018.

Questa è la quinta edizione di The Voice, importazione del format originario dell’Olanda. Nonostante siano già cinque anni, la prima puntata non solo non annoia, ma diverte e riserva sorprese, tanto che la Rai ha dichiarato che The Voice, con 199 mila interazioni sui social, è il programma più commentato della serata.

Impossibile resistere al ritmo di “A Little Less Conversation” dell’unico e inimitabile Elvis, mirabilmente reinterpretata dai quattro coach, con un Al Bano che come sempre sorprende per la sua freschezza e la voce ancora perfetta.

J-Ax ormai è un veterano, mentre Al Bano, Renga e Cristina Scabbia sono novelli coach, ma sembrano perfettamente a loro agio e pronti a tutto per portarsi a casa i talenti migliori.
Alla conduzione c’è Costantino della Gherardesca come sempre ironico e capace di tenere alto il ritmo del programma.

Tra i talenti sul palco nel corso della prima puntata, è salita anche Marica Fortugno, 20 anni, originaria di Villa San Giovanni in provincia di Reggio Calabria. Marica è appassionata di sport, che pratica da sempre e che l’ha portata a iscriversi a Scienze Motorie. Ha praticato danza, nuoto, tennis, basket finchè si è innamorata della pallavolo. Il suo primo grande amore però rimane il canto, che la accompagna fin da bambina quando in salotto reintepretava i duetti storici della musica italiana insieme al padre.

Grazie allo sport ha imparato cosa è la concentrazione, dote utile anche sul palco, dove però deve prevalere emozione e passione, come sostiene la stessa Marica.

The Voice rappresenta per lei la partita dei play off, quella che serve per salire alla categoria più alta.

Ed è così che arriva sul palco Marica: minuta, ma decisa, canta “La musica non c’è” di Coez e grazie proprio alla sua emotività, convince tre giudici. Al Bano è il primo a girarsi, seguono poi Renga e Cristina Scabbia. Nonostante le imprecisioni, Marica arriva dritta al cuore e anche se J-Ax non è della stessa opinione, viene elogiata da Cristina e da Renga per la sua capacità interpretativa ricca di emotività.

Marica è decisa: è partita da casa con la scelta del coach e per fortuna il coach che desiderava si è girato. Entra quindi nel team Renga a pieno titolo.

marica fortugno the voice 2018

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti