0, 0, 0, 1, 0, 0, 0 trend

Marquinha: la moda di abbronzarsi con il nastro adesivo

La marquinha è la nuova folle moda per abbronzarsi in Brasile e prevede l’uso del nastro adesivo

Fonte: Twitter

Si chiama marquinha ed è l’ultima moda esplosa in Brasile per quanto riguarda l’abbronzatura. L’obiettivo infatti è quello di ottenere una tintarella perfetta usando il nastro adesivo. Come funziona? In sostanza ci si espone al sole posizionando il nastro adesivo in alcuni punti specifici, attaccandolo direttamente sulla pelle. A lanciare il trend, trasformandolo in un business, è stata Erika Romero, imprenditrice brasiliana di 34 anni che ha saputo sfruttare la voglia di novità (e di tintarella) dei suoi connazionali.

La donna ha creato la “Erika Bronze”, un’attività che solo la scorsa stagione ha guadagnato 25mila dollari, ed ha il suo quartier generale su una terrazza nel quartiere Realenzo, nella zona ovest di Rio de Janeiro. La “Erika Bronze”, apre alle 6 del mattino e offre un servizio completo a tutte le donne che sognano un’abbronzatura alla moda.

Che cos’è la marquinha? Se in Europa tante donne combattono per non avere i segni del costume visibili quando prendono il sole, in Brasile invece la moda impone che i segni lasciati sulla pelle, in particolare su fianchi e décolleté, si vedano. Peccato però che con la carnagione scura sia particolarmente difficile ottenere questo risultato. A trovare la soluzione però è stata la Romero, che realizza micro-bikini in nastro isolante, l’unico materiale in grado di non far passare i raggi del sole, lasciando quindi il segno. Durante le sue sedute le donne vengono coperte in punti strategici con il nastro adesivo, poi si espongono al sole per tre ore, utilizzando un fattore di protezione inferiore a 15.

La nuova moda ha scatenato la rabbia dei medici, che da sempre considerano pericoloso esporsi ai raggi del sole senza un’adeguata protezione. Non solo: la marquinha sarebbe particolarmente pericolosa perché il nastro adesivo, non lascerebbe respirare la pelle e rifletterebbe i raggi solari, amplificando i loro effetti negativi. Non a caso in Brasile ogni anno si registrano moltissimi tumori alla pelle, tanto da rappresentare il 30 per cento delle patologie rilevate.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti