May: usciremo da mercato unico, ma vogliamo accordo con Ue

La premier britannica illustra il suo piano per uscita dall'Ue

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: Copyright (c) APCOM.

Londra, 17 gen. (askanews) – La Brexit implicherà l’uscita dal mercato unico europeo, ha detto la premier britannica Theresa May, che però vuole un accordo doganale con l’Ue, cosa che potrebbe implicare una membership “parziale” all’unione doganale.
May, che ha illustrato da Lancaster House il suo piano per l’uscita dall’Unione europea, ha detto di volere “un qualche tipo di accordo doganale con l’Ue”, ma “come questo prenderà forma concretamente sarà poi deciso”.

Londra ritiene che un “processo per gradi di attuazione” della Brexit sia nell’interesse reciproco di Ue e Gran Bretagna, ha aggiunto May affermando di voler evitare “un dannoso salto nel vuoto” e di favorire un accordo per una transizione “per fasi” in modo da consentire l'”attuazione” di vari aspetti della Brexit. Inoltre, il periodo di transizione potrà variare in relazione ai vari aspetti.

“Posso confermare che il governo presenterà l’accordo finale a entrambe le camere del Parlamento per il voto prima dell’entrata in vigore”, ha inoltre dichiarato May.

Secondo May molti Paesi membri Ue vogliono che venga raggiunto un accordo a breve, altri meno, e il governo britannico spingerà per ottenere un’intesa al più presto, ha aggiunto la premier.

May ha annunciato oggi che la Gran Bretagna deve riprendere il controllo delle sue leggi e questo la farà diventare più forte.
Per i negoziati saranno seguiti 12 principi, de facto un piano in altrettanti punti.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti