Merkel dice grazie all'Italia

Per individuazione e uccisione di Anis Amri

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 23 dic. (askanews) – La cancelliera tedesca Angela Merkel ha ringraziato l’Italia per il “grande successo”, rappresentato dall’individuazione e uccisione del ricercato Anis Amri, ritenuto resonsabile della strage di Berlino. In una conferenza stampa a poche ore dai fatti di Sesto, Merkel ha detto che “le nostre forze di sicurezza collaborano a livello europeo e transfrontaliero. Dobbiamo restare uniti per vincere contro il terrorismo”. Merkel ha espresso “cordoglio e vicinanza alle vittime” e ha ricordato anche “la giovane italiana rimasta vittima e questo ci rattrista moltissimo”.

Le indagini “andranno avanti – ha assicurato la cancelliera tedesca – per arrivare alle origini di questo attentato”. Le forze di polizia e di sicurezza “non cesseranno di lavorare finché non avranno ricostruito il percorso del presunto attentatore”. Il “terrorismo islamista e gli attentati sono una sfida per noi. Il governo federale ha aggiornato le proprie leggi a tutela della sicurezza e dovremmo in futuro prevedere modifiche alle leggi per garantire ancora maggiore sicurezza”, ha aggiunto Merkel, garantendo che le autorità “reagiranno con rapidità”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti