Messi, svelato il segreto dei capelli biondi

Il cambio di look per dare un taglio al passato e tornare a dominare in campo.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: Getty Images

Il nome di Messi, recentemente, è finito diverse volte sotto i riflettori e, stranamente, per questioni non prettamente legate alle magie che, quotidianamente, regala in campo. Prima l’addio all’Argentina, poi il cambio di look (capelli biondo platino) e, infine, il suo ritorno in nazionale.

In tanti si sono chiesti il perchè di questo inatteso cambio di look. Persona riservata, decisamente in antitesi rispetto all’uomo di spettacolo Cristiano Ronaldo, la Pulce ha, durante un’intervista con il curioso personaggio Minguito, svelato il segreto di questo particolare cambio di look.

Ho voluto fare un cambio radicale per ricominciare da zero. Venivo da un periodo no, con un sacco di problemi e mi sono detto: …’devo rompere con il passato e ripartire’…”. Da qui, quindi, l’idea di farsi biondo. Una sorta di “brusca inversione di marcia”.

Messi è tornato a parlare anche del suo ritorno in nazionale: “Quando abbiamo perso la Copa America, mi è crollato il mondo addosso. Tutti vogliono vincere con la maglia dell’Argentina, io più di chiunque altro. Poi, con il passare del tempo, mi sono reso conto dei giocatori che abbiamo in squadra e mi sono detto che prima o poi toccherà anche a noi”.

La stella del Barcellona si è soffermata anche sulla sua vita privata: “A Barcellona conduco una vita normale. Alle 9.00 porto Thiago a scuola e poi vado a riprenderlo nel pomeriggio e resto a casa. Thiago (figlio grande) e il calcio? Non gli compro tanti palloni, per ora non è interessato al calcio. Vedremo”.

Infine una battuta sul proprio futuro, in particolare su un suo possibile ritorno in Argentina: “Come famiglie, abbiamo tutto a Rosario. Mi piacerebbe tornare, ho un conto in sospeso con la squadra del Newell’s, era il club in cui volevo giocare da piccolo”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti