Metro e scuole evacuate a Roma per il sisma, task force con la sindaca Raggi

Convocata d'urgenza riunione del Coc

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 18 gen. (askanews) – Paura a Roma per le forti scosse di terremoto che hanno colpito il centro Italia e che sono state avvertite nettamente nella Capitale. Chiuse le metro A e B, evacuate scuole e uffici per precauzione. La sindaca Virginia Raggi ha convocato d’urgenza una riunione del Centro Operativo Comunale (COC) e disposto le indagini speditive per la verifica delle condizioni degli edifici pubblici e degli istituti. Le pattuglie della polizia locale di Roma Capitale stanno infatti effettuando verifiche sul territorio comunale.

I varchi Ztl del centro storico sono stati disattivati per agevolare la circolazione in concomitanza con la chiusura della metropolitana. La linea A risulta in corso di riattivazione così come sono tornate operative dopo i controlli anche le linee ferroviarie Attigliano-Viterbo in seguito alle verifiche da parte dei tecnici di Rfi e Orte-Fara Sabina.

Resta ancora chiusa la metro B ed è in corso di attivazione un servizio sostitutivo di bus nelle tratte Rebibbia-Piramide, Tiburtina-Laurentina, Bologna-Ionio. Lo comunica l’Atac su Twitter.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti