Metti i cetrioli in frigo vicino ai pomodori? Stai sbagliando

Qual è il modo migliore per conservare i cetrioli evitando che si deteriorino? Intanto, teneteli lontano da frutta e ortaggi: ecco perché

7 Agosto 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il frigorifero è un alleato preziosissimo per conservare cibi e bevande, soprattutto d’estate quando gli alimenti tendono ad andare a male più facilmente a causa delle alte temperature. Bisogna però sapere come riporvici dentro i nostri prodotti per evitare di ottenere l’effetto contrario. Questo vale per l’anguria (il frutto più amato in estate ma da evitare di consumare sotto l’ombrellone in alcuni casi), per i pomodori, per i formaggi e anche per il cetriolo.

Intanto, non tutti sanno che il realtà il cetriolo non è propriamente un ortaggio ma un frutto. E può sorprendere anche che per preservarne qualità, consistenza e sapore andrebbe tenuto fuori dal frigorifero.  L’ideale sarebbe riporre i cetrioli in una ciotola in un luogo fresco e asciutto.

I cetrioli possono comunque andare in frigo, ma si conservano per due o tre giorni al massimo. Le basse temperature, infatti, tendono a deteriorare questo alimento ricco di acqua e fibre (soprattutto nella buccia!). Secondo il College of Agricultural and Environmental Sciences della UC Davis, i cetrioli – riporta un articolo di “Metro” – possono soffrire di “ferite da freddo” se conservati al di sotto dei 10 gradi.

Non solo: se conservati nel cassetto dell’insalata, rischiano di deteriorarsi ancor prima a causa dell’umidità. Il risultato? Un prodotto non più croccante, ma morbido e quasi spugnoso. Ma c’è di più, perché i cetrioli temono anche la vicinanza ad altri tipi di frutta e verdura. Tenerli accanto a banane (sapete se contengono più o meno zucchero dell’anguria?), pomodori o meloni, ad esempio, è deleterio: questi, infatti, producono etilene che può trasferirsi sul cetriolo, rovinandolo più velocemente.

Se avete invece tagliato il cetriolo a fette (in questo modo diventa anche un elisir di bellezza) e volete tenerlo in frigo per gustarvi il prodotto ben freddo, allora abbiate cura di riporre il tutto in un contenitore con chiusura ermetica.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti