Milionario vuole una montagna per scolpire i volti della famiglia

Un milionario scozzese vorrebbe acquistare una montagna per realizzare un tributo alla sua famiglia nello stile del Monte Rushmore

Un milionario scozzese vorrebbe creare nel suo Paese una versione del celebre monte Rushmore.  Al posto dei volti dei presidenti, però, sarebbero incisi nella pietra quelli dei suoi familiari.

Il singolare annuncio è stato postato sul sito HushHush.com: l’uomo si è detto disposto a spendere fino a 12 milioni di sterline (quasi 14 milioni di euro) per poter avere una monatgna tutta per sé. L’intento è quello di scolpire sulla facciata i volti di tutti i membri della sua famiglia, che include la moglie, una figlia, tre maschietti e perfino un cane.

«Mi chiedevo se conosceste delle montagne in vendita. Lo chiedo perché vorrei fare una sorpresa alla mia famiglia e farci incidere sopra i loro volti. Sarebbe come renderli immortali in modo unico. Un po’ nello stile del Monte Rushmore» ha scritto il milionario, pregando poi i responsabili del sito di tenere la questione segreta così da non rovinare l’effetto sorpresa ai suoi bambini.

Dal sito HushHush.com (una specie di Amazon per ricconi) hanno accettato di prendere in consegna la sua richiesta, pubblicandola sul sito. I responsabili del portale spiegano di aver già collaborato con l’uomo in passato, e di averlo accontentato anche per altre richieste molto specifiche: « In questo caso la questione sarà un po’ più complicata, ma forse esiste qualche montagna nel Regno Unito alla quale non abbiamo ancora pensato, e gli utenti potrebbero aiutarci» ha fatto sapere un portavoce.

La Scozia potrebbe essere la regione più adatta a soddisfare questo tipo di richieste, ma gli enti del territorio hanno già preso le distanze. Un portavoce del “National Trust for Scotland” ha fatto sapere: « Lo scenario naturale della Scozia è lodato in tutto il mondo, e pensiamo che le nostre montagne siano splendide così. Dubitiamo che qualsiasi progetto di modifica operato da mani umane possa incontrare il favore del pubblico e delle organizzazioni ambientali».

Insomma, per il milionario, che già due anni fa aveva acquistato un’isola privata per la sua famiglia, l’impresa si annuncia piuttosto difficile. Questa volta, probabilmente, dovrà ridimensionare le sue pretese, ma qualcosa ci dice che non si accontenterebbe di un semplice murales.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti