Minnie arrestata per aver rubato 8000 euro ai turisti

Due ladri travestiti da mascotte derubavano i turisti durante i selfie. Non lasciatevi incantare dai volti gentili delle maschere che incontrate

Fonte: Pixabay

A Madrid due ladri travestiti da Minnie Mouse (la moglie del topo più famoso del mondo) hanno scippato circa 8000 euro ai turisti che posavano con loro per un selfie. A dare l’allarme e avvisare la polizia è stato un turista iraniano, dopo che si è accorto di aver perso il suo portafoglio con 1000 euro all’interno, subito dopo aver fatto una foto con le due mascotte.

Le rapine, al limite dell’assurdo, sono avvenute presso la famosa Puerta del Sol, un luogo frequentatissimo dai turisti, per la maggior parte desiderosi di farsi fotografare con personaggi vestiti nei modi più disparati, così come accade presso molti monumenti delle città più turistiche. I due ladri sono stati trovati con il bottino nascosto sotto l’ingombrante ma spazioso costume.

Altri casi di ladri “in maschera”

Un caso ben più angoscioso è quello scoppiato tra Stati Uniti e Gran Bretagna nell’autunno dello scorso anno: diversi individui travestiti da clown si divertivano a scatenare il panico nei modi più disparati. Nella contea di Northumbria, in Inghilterra, diverse segnalazioni parlano di inseguimenti da parte di adulti travestiti da pagliacci, talvolta con un coltello, appostamenti nei parchi, appostamenti fuori dalle case.

Lo scopo è quasi sempre solo spaventare, sembrerebbe senza motivo, ma non sono pochi i cittadini della contea che temono atti di violenza fisica. La situazione tuttavia è già di per sé problematica: i ragazzini, e non solo, hanno paura ad uscire di casa. Un gruppo di adolescenti, per esempio, è stato inseguito da cinque clown in un parco, sempre in Northumbria. Negli Stati Uniti, dove la moda è cominciata tra la fine di Settembre e l’inizio di Ottobre, un gruppo di clown professionisti ha dato vita alla marcia “ClownLivesMatter“, sulla falsariga della ben più nota “BlackLivesMatter“, per protestare contro coloro che utilizzano il volto dei clown per terrorizzare le persone, rovinando di fatto la reputazione di una maschera nata per far ridere adulti e bambini.

Risse tra mascotte

Un altro caso al limite dell’assurdo si è verificato a Madrid, nel 2014, quando Mickey Mouse e Minnie si sono azzuffati con un turista per avergli mancato di rispetto. Ma non è l’unico caso di rissa con delle mascotte coinvolte, a New York è toccato ad Hello Kitty, venuta alle mani con Minnie.

Il fatto è avvenuto dopo che le due avevano posato con un turista, ma quest’ultimo si è limitato a dare i soldi ad Hello Kitty, che non ha diviso il compenso con l’altra, causando dunque la tragicomica rissa. Non ci resta che raccomandarvi di non lasciarvi incantare dai volti gentili delle maschere che incontrate, dietro potrebbe nascondersi un borseggiatore o un individuo rissoso, mentre dietro ai clown che hanno terrorizzato gli USA in autunno sembra esserci un italiano.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti