Mourinho in crisi: l'ironia dei tifosi

Dopo la terza sconfitta di fila, sui social l'allenatore portoghese si trasforma in un ex

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: Screenshot tratto da Twitter

Il momento per Josè Mourinho ed i suoi uomini non è dei migliori.

Dopo quattro vittorie per iniziare la stagione c’è stata un’inversione di tendenza. Nell’ultima giornata di Premier League è infatti arrivata la terza sconfitta di fila per Il Manchester United: prima il City di Guardiola, poi gli olandesi del Feyenoord in Europa League ed infine il Watford di Mazzarri.

Il principale capro espiatorio è sicuramente lo ‘Special One’.

L’allenatore portoghese è infatti finito nel mirino di molti tifosi, ritenuto responsabile di una campagna acquisti sbagliata e di un gioco che stenta a decollare.

Sui social è anche spuntato un fotomontaggio che confonde i lineamenti del viso ed i capelli di Jose Mourinho con quelli di Louis Van Gaal, ex allenatore dei ‘Red Devils’ disastroso nelle annate precedenti.

L’ex allenatore dell’Inter ha commentato così la sconfitta con Mazzarri: “È una situazione ovvia, non c’è discussione. È una situazione chiara, come era chiara la situazione settimana scorsa contro il Manchester City, ma non è in mio controllo e non posso neanche criticare le scelte dell’arbitro. Se siamo stati sfortunati? Per 25-30 minuti del primo tempo non abbiamo giocato bene, ma è qualcosa su cui possiamo lavorare e migliorare”.

“Mentre l’errore dell’arbitro e del guardalinee non dipende da noi. Non possiamo farci niente. Nel secondo tempo abbiamo giocato molto meglio; abbiamo pareggiato e poi stavamo spingendo per trovare il vantaggio. Gomes ha fatto una grande parata e la fortuna non ci ha aiutato” ha proseguito Mourinho, lamentandosi della decisione in merito al gol dell’1-0.

Il tecnico italiano invece ha commentato così la vittoria sul ‘nemico’ portoghese: “Sono felice per il club, i tifosi, i giocatori, tutti. Abbiamo avuto una grossa crescita nelle ultime settimane. Il successo di oggi è veramente molto importante, ci permette di aumentare la fiducia in noi stessi, il viatico migliore per continuare a lavorare”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti