0, 0, 2, 0, 2, 2, 0 trend

Chi è Nada Bernardo, la moglie di Giovanni Allevi

Scopriamo di più su Nada Bernardo, moglie e manager di Giovanni Allevi

Martedì 9 aprile 1969, il noto compositore, direttore d’orchestra e pianista Giovanni Allevi compie 50 anni. “Dietro un grande uomo, c’è sempre una grande donna”: nel suo caso si tratta di Nada Bernardo.

Nada Bernardo, moglie di Giovanni Allevi, è anche lei pianista, nonché manager del marito. La coppia ha due figli, che si chiamano Leonardo e Giorgio.

Giovanni Allevi non ha mai parlato molto della sua vita privata di famiglia e la stessa Nada Bernardo è sempre rimasta lontano dalla luce dei riflettori. Ciò nonostante, alcune testimonianze pubbliche del suo lavoro di manager del marito ci sono. Una risale a ben 9 anni fa, nel 2010, quando accompagnò Allevi a Cagliari per un concerto “piano solo” all’Anfiteatro. «Per Giovanni è un ritorno alle origini», disse in quell’occasione la moglie-manager, come riportato all’epoca da ‘L’Unione Sarda’.

Nel gennaio 2015, Giovanni Allevi ha poi dedicato al tema dell’amore il suo nono album, intitolato proprio “Love“, che ha raggiunto l’ottava posizione in Classifica FIMI. In occasione della promozione del disco, il compositore, direttore d’orchestra e pianista ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla sua famiglia nel corso di un’intervista concessa a ‘Famiglia Cristiana’: «La mia famiglia è il mio rifugio, è la mia Itaca. Spesso sono lontano per lavoro e mi accompagna durante la tournée un sottile senso di colpa che tutti i papà condividono. Il minimo che possa fare è dedicare loro alcune mie composizioni e, soprattutto, cercare di vivere più intensamente possibile il momento in cui sono insieme ai bimbi e magari cogliere in quel momento l’ispirazione per un brano musicale».

Sull’educazione dei bambini, invece, Giovanni Allevi aveva detto: «Voglio lasciarli liberi. Io penso che i bambini debbano giocare il più possibile. Noi abbiamo il dovere di porre davanti a loro una tavolozza di colori più ampia possibile, lo spettro maggiore di possibilità in termine di gioco, di sperimentazioni, anche di avvicinamento di strumenti musicali o a forme espressive. Poi, saranno loro a scegliere la strada da intraprendere».

Il 14 febbraio 2019, per celebrare San Valentino, Giovanni Allevi ha scritto su Facebook: «Se amare ed essere amati sembra così difficile e complicato, non è colpa nostra! È il mondo in cui viviamo che ha perso la bussola. Buon Amore a tutti».

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti