0, 1, 0, 0, 1, 0, 0 trend

Natale, profezia del viaggiatore del tempo: non è nulla di buono

Quattro date precise nel mese di dicembre potrebbero portare grandi cambiamenti: sarà davvero così?

22 Novembre 2022

Le piattaforme web sono ormai diventate parte della nostra quotidianità e ci raccontano, nel bene e nel male, i punti di vista di milioni di persone. Così, può capitare di leggere davvero di tutto e nel tempo di un breve, brevissimo, video scopriamo veri e propri mondi. Per esempio, a far parlare di sé in vista del prossimo mese di dicembre è il post di un tiktoker – tale Eno Alric – il quale si presenta come un ‘viaggiatore del tempo’. In particolare, l’utente dice di provenire dal lontanissimo 2671 e annuncia che “grandi cose” accadranno nelle settimane a venire.

Il misterioso theradianttimetraveler (questo il nome del profilo su TikTok, qualora qualcuno fosse curioso di andare a sbirciare) indica, poi, quattro giorni specifici di dicembre che conviene tenere presenti. In queste date, infatti, secondo la sua presunta esperienza nel futuro, dovrebbero verificarsi eventi che cambieranno il corso della storia. In bene? Per niente. Quindi, come succede per ogni profezia che si rispetti, anche questa non promette nulla di buono.

Nei venti secondi condivisi sulla piattaforma, Eno Alric parla dell’8, del 12, del 20 e del 25 dicembre 2022. Saranno giorni in cui “cose molto grandi” coinvolgeranno la terra e saranno la dimostrazione che la sua identità di ‘viaggiatore del tempo’ è assolutamente autentica. Che cosa, precisamente, succederà non è dato sapere ma l’avvertimento che arriva anche attraverso altri video pubblicati di recente è quello di mettersi al sicuro.

L’unico dettaglio ulteriore che emerge riguarda il 20 dicembre, giornata definita come The Release: cosa significa? Non resta che aspettare l’arrivo dei giorni segnalati per capire se davvero le parole di Eno Alric si riveleranno dotate di qualche fondamento. Certo è che gli utenti sembrano non dargli nessun credito soprattutto dopo che le ultime previsioni relative a novembre si sono rivelate fasulle e quanto previsto non si è affatto avverato.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti