NBA, Magic richiama Kobe Bryant ai Lakers: "Lo voglio"

Una vita in gialloviola, il 24 potrebbe rilanciare una franchigia in crisi nera.

Fonte: Getty Images

Circa un anno fa, esattamente il 13 aprile 2016, Kobe Bryant ha disputato la sua ultima partita NBA, segnando 60 punti nella vittoria contro gli Utah Jazz. Leggenda dei gialloviola (ha giocato ai Lakers dal 1996 al 2016), ha conquistato ben cinque anelli NBA con la sua amata franchigia.

Dopo il suo addio, i LA Lakers sono sprofondati in una crisi senza fine. Neppure l'arrivo del neo coach Walton, ex Golden State, è riuscito, per il momento, a "svegliare" la squadra. Magic Johnson, altra ex stella dei gialloviola, assunto dalla presidentessa Jeanie Buss con il ruolo di consulente, è stato chiaro: per riportare i Lakers ai recenti fasti serve Kobe Bryant.

Da qui, via ESPN, l'invito di Magic a Kobe: "La prima chiamata che effettuerò non appena sarò in carica? Non ho dubbi, sarà per Kobe Bryant. Il motivo è semplice. Kobe sa come si vince e conosce questo gruppo di giocatori. Gli chiederei quale ruolo vorrebbe, e io sarei pronto a darglielo. Se potesse collaborare soltanto per un giorno a settimana, andrebbe comunque bene. Voglio Kobe nello staff".

Il "24", dopo il suo ritiro, ha ribadito, più volte, di voler insegnare ai più giovani ma, davanti alla disperata richiesta d'aiuto dei suoi amati Lakers, potrebbe anche decidere di tornare gialloviola. C'è già chi spera di vederlo al fianco di coach Walton e chi, via social network, sogna un suo clamoroso rientro in campo per far vedere a tutti cosa significa essere un vincente.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti