0, 0, 1, 0, 1, 0, 0 trend

"Rimetti a noi i nostri debiti" è il 1° film italiano di Netflix

Dal 4 maggio, su Netflix sarà disponibile “Rimetti a noi i nostri debiti”, primo film italiano prodotto dalla piattaforma

Una bella notizia per il cinema italiano e per gli amanti di Netflix: la popolare piattaforma di streaming renderà disponibile dal 4 maggio “Rimetti a noi i nostri debiti”, il primo film prodotto nel nostro Paese.

Il lungometraggio sarà trasmesso in anteprima mondiale e verrà tradotto in 22 lingue.

Non è la prima volta che Netflix finanzia un prodotto italiano, era già successo in passato con serie come “Suburra” e “Baby” o con la docu-serie sulla Juventus FC. Stavolta però si tratta di un lungometraggio, un vero e proprio film con protagonisti Marco Giallini, Claudio Santamaria e Jerzy Stuhr.

Il film, diretto da Antonio Morabito, è prodotto da La Luna e Lotus Production, in collaborazione con Rai Cinema.

La trama è molto attuale e moderna e tratta argomenti delicati con un taglio ironico da commedia. La storia è quella di Guido, interpretato da Santamaria, che è un uomo che si arrangia con lavoretti saltuari e che, a un certo punto della sua vita, si trova sommerso dai debiti. Quando riceve un’aggressione commissionata dai suoi creditori, decide di mettersi al loro servizio e diventare egli stesso un esattore. Della sua “formazione” viene incaricato Franco, interpretato da Marco Giallini. Franco è spietato sul lavoro e dolce con la sua famiglia, va in chiesa tutte le mattine e si allena correndo accanto al cimitero. Due persone estremamente diverse tra loro che scopriranno di avere molto da dirsi. Il rapporto tra Franco e Guido sarà reso ancora più complicato dall’arrivo di una donna.

“Rimetti a noi i nostri debiti” non è l’unica novità italiana Netflix in arrivo: contemporaneamente al film è stata annunciata anche la produzione di una nuova serie targata Fandango, “La luna nera”. La piattaforma di streaming investe molto in produzioni da tutta Europa, confermando la fiducia espressa nelle produzioni italiane. Ted Sarandos, Chief Content Officer Netflix, ha dichiarato: «Noi crediamo che le grandi storie trascendano i confini. Quando storie di paesi, lingue e culture diversi trovano una piattaforma globale dove l’unico limite è l’immaginazione dell’autore, è allora che quell’unica, ma allo stesso tempo universale storia, emerge e viene abbracciata da un pubblico globale».

"Rimetti a noi i nostri debiti" primo film italiano di Netflix

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti