Nevada e la rimonta più pazza della storia

Incredibile impresa in NCAA: New Mexico disperde 14 punti di vantaggio nell'ultimo minuto sotto i colpi di Jordan Caroline

Fonte: Getty Images

Se siete appassionati di basket che non vi siete ancora dimenticati un paio di scudetti italiani assegnati sul filo, tipo quello tra Milano e Livorno nel 1989 o quello tra Fortitudo e la stessa Olimpia nel 2005, ecco una buona occasione per aggiornare la propria passione per le follie della palla a spicchi.

O, meglio ancora, se siete calciofili incalliti convinti che solo il football possa regalare imprese come la rimonta del Manchester United sul Bayern Monaco nella finale di Champions del ’99, adesso trovate le parole per commentare quanto successo tra Nevada e New Mexico.

Il magico mondo è quello della NCAA, dove è andata in scena una delle partite più pazze di tutti i tempi. E come succede spesso in questi casi, per larghi tratti della gara nulla faceva immaginare quanto sarebbe successo.

Gli ospiti hanno condotto il match con ampio margine, raggiungendo anche il +25 a 11’ dalla fine, prima di un fisiologico rilassamento che ha comunque permesso di presentarsi all’ultimo minuto di partita con 14 lunghezze di margine.

Abbastanza per stare tranquilli ma, come dicevano i latini, una volta all’anno capita di impazzire.

È quanto successo ai tifosi di New Mexico e a quelli di Nevada, divisi da sentimenti contrapposti nel vedere la squadra di casa infilare una serie a catena di triple fino a scendere a -9 a 49” dalla fine e ad annullare incredibilmente lo svantaggio alla sirena trascinando la gara ai supplementari sul 94-94.

L’epilogo? Qui il paragone con il calcio ci sta, perché come accadde al Milan nella finale di Istanbul 2005, la rimonta subita con modalità così inattese spezza gambe e psicologia delle “vittime”, così il finale è scritto. All’extra time la spunta, ovviamente, Nevada per 105-104, trascinata dai numeri-mostre del suo leader Jordan Caroline: 45 punti e 13 rimbalzi nella classica notte irripetibile.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti