Neve e gelo non si fermano (avviso della protezione civile)

Gentiloni nella sede del dipartimento nazionale

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 7 gen. (askanews) – Allerta maltempo della protezione civile: continuano le nevicate al Centro-Sud. “Proseguirà infatti – avverte il dipartimento della protezione civile – anche nelle prossime ore, seppur con minore intensità e con fenomeni a carattere più intermittente, la fase di maltempo che sta interessando da alcuni giorni gran parte del Paese”. E “una vasta area di bassa pressione determinerà una nuova perturbazione che interesserà soprattutto il versante adriatico e gran parte delle regioni meridionali, con la persistenza di temperature molto basse e di forti venti”.

Sulla base delle previsioni disponibili, “il dipartimento della protezione civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quello diffuso nei giorni scorsi”.

L’avviso prevede dalla mattina di domani, domenica 8 gennaio, venti forti dai quadranti settentrionali, con raffiche di burrasca su Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia, con mareggiate lungo le coste esposte. Sulle stesse Regioni e sull’Abruzzo sono previste ancora nevicate, con apporti al suolo da deboli a moderati, e la persistenza di temperature molto basse che potranno determinare diffuse gelate.

Intanto, il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, è andato nella sede del dipartimento della protezione civile nazionale a Roma. Durante la visita, il premier si collega con le sale operative regionali e le sedi delle prefetture.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti