Nina Moric e Saluta Andonio: è scontro su Facebook

In questi giorni Facebook è stato teatro di uno scontro acceso fra Nina Moric e Saluta Andonio: ecco cosa è successo

È scontro sui social fra Nina Moric e Saluta Andonio. Le due star del web si sono pizzicate su Facebook, con un duello a colpi di battute. Tutto è iniziato quando la modella croata ha postato sul proprio profilo la foto della sua carta d’identità per raccontare ai fan che era scaduta.

Saluta Andonio, alias Marco Morrone, ha commentato l’immagine scrivendo: “Nonna”. Le sue parole però non sono piaciute a Nina Moric, che ha ribattuto: “Perché non vieni a casa che ti preparo qualcosa, ti vedo sciupato”. Saluta Andonio non è rimasto in silenzio e ha toccato un tema su cui la modella è molto sensibile: i ritocchi estetici. “Eri troppo bella senza silicone in faccia” ha scritto, cercando forse di mettere fine alla questione.

Nina Moric però non si è fermata e sul suo profilo ha pubblicato una foto di Marco Morrone con la t-shirt di Che Guevara scrivendo: “Comunque una cosa la devo ammettere, con tutte le personalità simbolo della resistenza, dell’Anpi e dell’antifascismo con cui ho discusso, lui si è dimostrato comunque quello più intelligente”.

L’ultima battuta è stata quella di Marco Morrone, che in un lungo post ha accusato Nina Moric di sfruttare la sua popolarità per far parlare di sè. “Io non so cosa vuole da me questa signora – ha scritto – o forse sì, un po’ di pubblicità, perché è da qualche mese che pubblica cose su di me, ma arrivare a fare apologia del fascismo usando la mia immagine è davvero troppo cara Nina ti conviene lasciar perdere questi argomenti – ha concluso Saluta Andonio -, perché se davvero esisteva ancora il fascismo tu a quest’ora non saresti in Italia a fare le ma….. rionette saluta ninaaaaaaa p.s il foto montaggio di che Guevara potevi risparmiartelo, perché i morti non si toccano e inoltre voglio precisarti che tantissimi italiani compreso mio nonno e tanti nonni dei ragazzi che stanno qui hanno versato tanto sangue per rendere l’Italia libera, che poi quelli come te l’hanno rovinata e navutru paru di manichi. Se non capisci l’ultima frase fattela tradurre da Corona quando vai al colloquio tanto lui è siciliano”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti