Non è il solito hotel, qui puoi prenotare un albero

Cercate un riparo dalla tecnologia e dal chiasso? Provate ad alloggiare in una casa sull’albero: qui è possibile, ecco il rifugio nella foresta

Trascorrere anche soltanto 15 minuti al giorno a contatto con la natura ci fa bene fisicamente e psicologicamente: lo stress è alleviato, ritroviamo l’equilibrio interiore e il verde intorno a noi ci restituisce quella energia che la città e i suoi ritmi frenetici ci toglie costantemente. Ne sa qualcosa Rasmus Lybæk che ha ideato il rifugio perfetto per chi deve ricaricare le batterie: una casa sull’albero dove dormire, alloggiare, stare in pace con i propri pensieri.

Questo particolare e affascinante alloggio si trova in Danimarca (sapete perché i bimbi danesi vanno a lezione di abbracci?) e più in particolare è una destinazione da sogno vicino al fiordo di Mariager (in Norvegia c’è una piscina a picco sul fiordo!) sulla penisola di Alsde Odde.

Dietro al progetto green troviamo l’architetto Sigurd Larsen che per il momento ha realizzato soltanto 1 delle nove mini-abitazioni in programma. Uno degli aspetti più interessanti e rispettosi dell’ambiente di questo progetto è che nessun albero sarà danneggiato o rimosso per la costruzione. Al contrario, le cabine sono progettate in modo tale che un albero possa crescere proprio all’interno dei rifugi. La prima cabina, per esempio, è stata realizzata intorno ad un pino, mentre la seconda e la terza dovrebbero essere costruite rispettivamente attorno a una quercia e un faggio.

 

Le strutture sono costruite a 6-8 metri di altezza da terra e vi si accede da un ponte di legno; la casa è sostenuta da travi di metallo e ha grandi finestre a sud e ovest per consentire alla luce naturale di entrare.

La cabina di 31m² (334 piedi quadrati) comprende due posti letto, un angolo cottura, una zona giorno e una piccola sala da pranzo, l’accesso a una terrazza panoramica e un bagno che si apre su una doccia che si trova all’aperto. Non stiamo parlando di un campeggio senza comfort (qui potete dormire in un baccello e qui dentro un avocado gigante), ma di un alloggio piuttosto comodo. Fortunatamente per coloro che non sono abituati a dormire in mezzo alla natura, la casa dispone di acqua, elettricità e impianto idraulico interno.

Non resta che provare ad immergersi totalmente in questa esperienza per capire se è in grado di far scomparire definitivamente lo stress!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti