Non fare la lista per organizzare le nozze: rischi il divorzio

Progettare un matrimonio è una impresa per i nostri nervi: ecco gli errori più comuni delle coppie che portano al divorzio, parola di wedding planner

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Chi meglio della figura del wedding planner conosce le dinamiche di coppia tra due partner che si apprestano a giurarsi amore eterno? Probabilmente nessuno, neanche il prete! E infatti sono stati proprio alcuni famosi organizzatori di matrimoni a stilare un vademecum di comportamenti sbagliati che portano dritti dritti a pronunciare il fatidico “Sì, lo voglio…il divorzio”!

Sappiamo bene che i mesi della preparazione richiedono una certa tenuta mentale da entrambe le parti per la buona riuscita del grande evento, tuttavia spesso gli sposi dimenticano l’obiettivo finale e si fanno prendere dall’ansia, dalla rabbia, dalla frustrazione.

Ecco allora una lista di errori da cui stare lontani se volete che il vostro matrimonio duri per sempre (attenti al momento della torta, può segnare per sempre la vostra vita matrimoniale).

Iniziamo con il dire che se uno dei due partner si occupa di fare una dettagliatissima lista dei fornitori per le nozze senza coinvolgere l’altro, non comincia certamente con il piede giusto; anche l’atteggiamento opposto, ovvero non occuparsi di alcun aspetto relativo alla progettazione del matrimonio porta a rovinare l’atmosfera (anche le damigelle possono rovinarla!) e incidere negativamente sulla tenuta della coppia.

Il confronto interno è il benvenuto, ma non deve mai sfociare nella mancanza di rispetto verso il partner o verso la wedding planner che spesso finisce per diventare, suo malgrado, o la terapista di uno dei due sposi o il capro espiatorio di entrambi.

Il consiglio più diffuso è quello di imparare a comunicare nel modo giusto con l’altro così da soddisfare le proprie esigenze, capire quelle dell’amato/a e trovare un punto di incontro.

Costringere il wedding planner a mentire su questo o quel dettaglio è un altro frequente ma sbagliatissimo comportamento (ecco la data perfetta per sposarsi nel 2020), ma l’abitudine più deleteria è quella di procedere con i preparativi del matrimonio solo perché si stanno già spendendo tanti soldi o per accontentare i genitori: fermatevi in tempo se capite che state commettendo uno sbaglio, ne va della felicità di tutti.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti